Sos Nibberos, la magia della foresta dei tassi millenari
Condividi con i tuoi amici

La foresta Sos Nibberos, un luogo magico della Sardegna da visitare assolutamente

Fenica Alghero 2 1

La foresta o area boschiva di Sos Nibberos è un’area protetta che si trova nel territorio comunale di Bono, in provincia di Sassari. In questi casi stabilire dei confini è sempre molto difficile, perché la natura non pone limiti, barriere o confini, cresce spesso popolando vaste aree che si estendono quasi sempre tra diversi comuni.

La foresta di Sos Nibberos si estende per circa 6 ettari e inoltrandosi tra i suoi sentieri, ci si immerge totalmente in uno scenario surreale, tanto che sembra di essere stati catapultati in un altro luogo. Tutto attorno regna la pace e il paesaggio dell’ambiente circostante somiglia a quello che si può immaginare leggendo una favola.

Inoltrandosi all’interno della foresta di Sos Nibberos, le sorprese sono infinite e ci si ritrova a percorrere una rete di sentieri che si ramifica all’interno del bosco, disseminati da fresche sorgenti e aree di sosta e picnic.

A Sos Nibberos, la cosa che impatta a prima vista, è l’imponenza e la maestosità degli alberi, una infinita distesa di antichissimi tassi secolari e millenari alti più di dieci metri, che popolano quel luogo da tempi lontani, accompagnati da sporadici esemplari di agrifoglilecci o roverelle.

Nella foresta di Sos Nibberos è inoltre presente un raro endemismo, classificato da pochi anni e che pare sia presente solo all’interno di questa foresta, nominato il rovo di Arrigoni, che rispetto al comune rovo presenta foglie molto più grandi, rami meno spinosi e frutti un po’ più grandi e meno dolci.

La foresta di Sos Nibberos è stata dichiarata monumento naturale nel 1994 e oltre a questo importante traguardo, ha raggiunto un primato invidiabile, essendo stata dichiarata la più grande foresta di tassi in Italia, e secondo alcuni la più grande in Europa.

L’origine del nome Sos Nibberos, deriva dalla massiccia localizzazione di alberi di tasso presenti in questa zona. Il tasso infatti viene comunemente indicato in lingua sarda, con numerose variante del nome, come “niberu” (variante più diffusa) eni, enis, linnarubbia, tassu.

Il tasso inoltre viene considerato popolarmente come l’albero della morte, a causa della sua altissima e letale tossicità, infatti è una tra le piante più tossiche presenti su tutto il territorio italiano.

Ma esiste una percezione ambivalente per questa pianta, da alcuni considerata l’albero della vita, perché nonostante l’altissima tossicità, alcune sostanze estratte dalla pianta possono essere usate nella lotta contro alcune forme di cancro, come principi attivi per prodotti chemioterapici, in particolar modo il tassolo è utilizzato in alcune forme neoplastiche a livello ovarico e a livello del tumore al seno, inoltre è testato anche per il tumore alla prostata, alla vescica e al polmone.

La foresta Sos Nibberos è quindi uno dei luoghi magici della Sardegna, uno di quelli da visitare almeno volta, che consente di addentrarsi in un viaggio esperienziale indimenticabile, oltre che di arricchire il proprio bagaglio umano e personale.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra

Come arrivare a Sos Nibberos

Miti e leggende della sardegna

La leggenda sarda de “Sa Giobiana”, la vecchina temuta dalle tessitrici
La leggenda sarda de “Sa Giobiana”, la vecchina temuta dalle tessitrici
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
Su Pundacciu, la leggenda sarda del folletto dalle 7 berrette
Su Pundacciu, la leggenda sarda del folletto dalle 7 berrette
La leggenda sarda dei “Caddos Birdes”, i cavallini verdi di Monteleone Rocca Doria
La leggenda sarda dei “Caddos Birdes”, i cavallini verdi di Monteleone Rocca Doria
La leggenda sarda di Sant’Antoni ‘e su fogu
La leggenda sarda di Sant’Antoni ‘e su fogu
“Sas dies imprestadas”, la leggenda sarda dei giorni della merla
“Sas dies imprestadas”, la leggenda sarda dei giorni della merla
Su Amantadori – L’incubo delle giovani donne sarde
Su Amantadori – L’incubo delle giovani donne sarde
“Sa gruta de is malis” una vecchia leggenda di Isili
“Sa gruta de is malis” una vecchia leggenda di Isili
Il mistero del Capitano Looman, la sua lapide al cimitero monumentale di Bonaria
Il mistero del Capitano Looman, la sua lapide al cimitero monumentale di Bonaria
Su ballu ‘e s’arza – La danza curativa delle 21 donne
Su ballu ‘e s’arza – La danza curativa delle 21 donne
Il lago di Baratz, custode di un’antica città perduta
Il lago di Baratz, custode di un’antica città perduta
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Su Tragacorgios – In Sardegna messaggero di morte e disgrazie
Su Tragacorgios – In Sardegna messaggero di morte e disgrazie
La leggenda della “Billellera” la fontana di Sorso che rende pazzi
La leggenda della “Billellera” la fontana di Sorso che rende pazzi
Sa Mama e su friusu, creatura magica dell’inverno in Sardegna
Sa Mama e su friusu, creatura magica dell’inverno in Sardegna
La leggenda sarda de Sa Stria, presagio di morte e disgrazie
La leggenda sarda de Sa Stria, presagio di morte e disgrazie
Maria Ortighedda – La strana donna che spaventava i bimbi sardi
Maria Ortighedda – La strana donna che spaventava i bimbi sardi
Is Cogas, a metà tra strega e vampiro – Miti e leggende della Sardegna
Is Cogas, a metà tra strega e vampiro – Miti e leggende della Sardegna

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici.
Per non perderti le prossime novità attiva la campanella delle notificheseguici sui nostri canali social.

lo sapevi che…

La leggenda sarda de “Sa Giobiana”, la vecchina temuta dalle tessitrici
La leggenda sarda de “Sa Giobiana”, la vecchina temuta dalle tessitrici
La cingomma in Sardegna, e tutti gli altri nomi del chewing gum
La cingomma in Sardegna, e tutti gli altri nomi del chewing gum
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
2 febbraio – La festa de Sa Candelora in Sardegna
2 febbraio – La festa de Sa Candelora in Sardegna
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Erica arborea – Una pianta molto usata in Sardegna, ecco perché
Erica arborea – Una pianta molto usata in Sardegna, ecco perché

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *