La leggenda di Monte Furru e gli spiriti danzanti di Villa Dequesada
Condividi con i tuoi amici

A Sassari la leggenda di Monte Furru e il girotondo mortale degli spiriti nella villa de Quesada

Cantine Sardus Pater Sant'Antioco

La leggenda di Monte Furru, è una delle tante leggende sarde che ci arriva da Sassari, tramandata per centinaia di anni, ma ormai poco conosciuta, rimane ben conservata nei ricordi dei più anziani.

La leggenda di Monte Furru, narra di spiriti danzanti e festosi in un luogo ormai abbandonato, ma un tempo dimora sfarzosa di una nobile famiglia sarda.

La leggenda di Monte Furru ha inizio nella zona di Logulentu, lungo la strada che s’inerpicava verso Monte Furru. Un viandante un giorno mentre tornava a Sassari, all’imbrunire vide un bagliore provenire da una casa, e mentre si avvicinava udì voci gioiose femminili da cui fu irresistibilmente attratto.

Quando giunse sul posto si accorse che si trovava in una bellissima casa, per la precisione l’uomo era giunto nella villa del nobile de Quesada, dove venne accolto con tutti gli onori riservati ad un re, e poi invitato da una fanciulla a partecipare ad un grande girotondo.

All’inizio non sentiva la fatica, ma quel girotondo sembrava non finire più, inoltre diventava sempre più intenso, veloce e vorticoso.

Quando riuscì a sottrarsi da quella danza l’uomo si accorse che le sue gambe erano diventate molli e pesanti, e fu colto da una stanchezza improvvisa che lo stava uccidendo. Gli uomini e le donne che partecipavano al girotondo insieme a lui invece, non sentivano la fatica e continuavano a sorridergli felici.

Preso dalla disperazione il viandante scappò, correndo a perdifiato. Poi quando ebbe il coraggio di voltarsi, guardò alla sue spalle ma non c’era nessuno, le luci erano spente e i canti cessati, tutt’attorno regnava solo il buio e il silenzio. 

Fu in quel momento che l’uomo si rese conto di avere ballato con degli spiriti, e di essere scampato miracolosamente a quella danza mortale.

Una volta giunto in città l’uomo raccontò l’accaduto, in tanti gli credettero, altri invece lo presero per matto, e da quel giorno la leggenda fu tramandata, fino ai giorni nostri.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra 

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici.
Per non perderti le prossime novità attiva la campanella delle notificheseguici sui nostri canali social.

lo sapevi che

Su Coccu – Un famosissimo amuleto sardo contro il malocchio
Su Coccu – Un famosissimo amuleto sardo contro il malocchio
Il Tasso: “l’albero della morte” in Sardegna, può essere letale
Il Tasso: “l’albero della morte” in Sardegna, può essere letale
Su Casizolu, storia, tradizioni e sapori antichi di un formaggio sardo
Su Casizolu, storia, tradizioni e sapori antichi di un formaggio sardo
Cos’è “l’Atalanta” per i cagliaritani? ecco cosa significa l’Atalanta in Sardegna
Cos’è “l’Atalanta” per i cagliaritani? ecco cosa significa l’Atalanta in Sardegna
Vangelo secondo Maria, dal 23 Maggio al cinema
Vangelo secondo Maria, dal 23 Maggio al cinema
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Sardinia, il film Disney del 1956 girato in Sardegna
Sardinia, il film Disney del 1956 girato in Sardegna
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Piante carnivore in Sardegna, sono 2 e sono molto rare
Piante carnivore in Sardegna, sono 2 e sono molto rare
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Monumenti Aperti 2024, tutte le date e i luoghi da visitare in Sardegna
Monumenti Aperti 2024, tutte le date e i luoghi da visitare in Sardegna
Medicina popolare e guaritori in Sardegna, custodi di antichi rimedi naturali sardi
Medicina popolare e guaritori in Sardegna, custodi di antichi rimedi naturali sardi
Michele Pilia, i record del sardo che guida su 2 ruote
Michele Pilia, i record del sardo che guida su 2 ruote
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Sa Crabarissa, la triste leggenda della donna di pietra di Austis
Sa Crabarissa, la triste leggenda della donna di pietra di Austis
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
Zio Cilormo, la storia del guaritore di Arbatax
Zio Cilormo, la storia del guaritore di Arbatax
Cicindela campestris saphyrina, il coleottero azzurro sardo
Cicindela campestris saphyrina, il coleottero azzurro sardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *