La Settimana Enigmistica, fondata da un conte sassarese nel 1932
Condividi con i tuoi amici

Un'idea di Giorgio Sisini, conte di Sant'Andrea

Macelleria Vacca banner

La Settimana Enigmistica ideata e fondata dal nobile sardo Giorgio Sisini

La Settimana Enigmistica, una delle riviste italiane più conosciute e longeve, edito ininterrottamente in Italia dal 1932.

Tra i più diffusi e noti settimanali del paese, ha superato i 4700 numeri e può essere acquistato anche all’estero.

La storia parte 91 anni fa, quando l’idea arrivò da un ingegnere sardo, di nobili origini, il grande ufficiale, dottor, ingegner Giorgio Sisini conte di Sant’Andrea.

Nato a Sassari nel 1901, figlio di Francesco Sisini, discendente della nobile famiglia sarda dei Sisini in Romangia, la regione storica della Sardegna nordoccidentale.

I suoi studi si completano in Belgio, all’Università di Liegi, laureandosi in ingegneria.

Rientrato in Italia si occupa degli interessi di famiglia fino al 1930, anno in cui decide di spostarsi a Milano pur con la disapprovazione del padre, ma con le sorelle che lo appoggiano nella scelta.

Nel capoluogo lombardo sposa l’austriaca Idell Breitenfeld e per necessità economica decide di creare, traendo ispirazione dal mercato statunitense e austriaco, una rivista di enigmistica, a cui dà subito il nome di “Settimana Enigmistica“, prima nel suo genere in Italia, e che viene pubblicata nel 1932.

Unico redattore, cura dalla A alla Z le prime edizioni sia nella parte grafica che nei contenuti.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra

curiosità

La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
Arbatax in gara per il titolo di Borgo dei Borghi 2024
Arbatax in gara per il titolo di Borgo dei Borghi 2024
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
La maledizione di Rebeccu, il paese fantasma
La maledizione di Rebeccu, il paese fantasma
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
I Tenores di Bitti a Sanremo, stasera il canto a tenore sardo sul palco dell’Ariston
I Tenores di Bitti a Sanremo, stasera il canto a tenore sardo sul palco dell’Ariston
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Sanremo 2024 – Dany Cabras conduce il Prima Festival
Sanremo 2024 – Dany Cabras conduce il Prima Festival
S’Ozzastru di Luras in gara con altri 14 alberi per il titolo di Albero europeo dell’anno
S’Ozzastru di Luras in gara con altri 14 alberi per il titolo di Albero europeo dell’anno
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
“Limba Mission”, la miniserie in lingua sarda andrà in onda su Rai 3
“Limba Mission”, la miniserie in lingua sarda andrà in onda su Rai 3
2 febbraio – La festa de Sa Candelora in Sardegna
2 febbraio – La festa de Sa Candelora in Sardegna
Villa Certosa in vendita, il “Financial Times” svela il prezzo
Villa Certosa in vendita, il “Financial Times” svela il prezzo
Un pensiero su “La Settimana Enigmistica, fondata da un conte sassarese nel 1932”
  1. Quando stavo in Sardegna, negli anni 1960, compravo ogni settimana una ‘Settimana Enigmistica’, anche per amegliorare il mio italiano. Una volta tornato in Belgio me la compravo ogni volta quando andavo in ferie alla ‘nostra’ Costa Rei. Adesso me la portano i fgli ed i nipoti quando loro vanno in ferie laggiù. L’ultima che mi hanno portata è quella del 20 di luglio di quest’anno, il numero 4765.

    Guido van Alphen
    Kasterlee / Belgio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *