campulongu villasimius
Condividi con i tuoi amici
SpecialespiaggeVillasimiussito 1920w

Campulongu é una delle tante perle della costa sud est

Potrai godere di una sabbia candida e soffice 

campulongu villasimius

Campulongu é uno delle poche spiagge riservate di Villasimius, circondata da pini e ginepri, punteggiata da bianche dune, rigorosamente protette, circondata da rocce granitiche e una scogliera dove spuntano minuscole calette ciottolose, e poi il mare, talmente trasparente da non sembrare vero.

Campulongu é quella spiaggia dall’atmosfera caraibica, come accade anche nelle altre spiagge comprese nel litorale di Villasimius, oltre che nell’area marina protetta di Capo Carbonara.

Nella spiaggia lunga circa un chilometro potrai farti accarezzare i piedi da sabbia candida e soffice.

Il fondale inizialmente è basso fino ad arrivare a una decina di metri, per questa ragione é l’ideale per le famiglie con bambini, che frequentano la spiaggia anche grazie alla presenza di una pineta che affaccia sulla spiaggia, in grado di fornire riparo dal sole nei momenti più caldi.

In spiaggia e nei dintorni troverai tutti i servizi: diverse zone riservate al parcheggio delle auto, punti di ristoro, alberghi, noleggio attrezzature da spiaggia, canoe e windsurf e anche un centro diving.

In tema di sport acquatici, Campulongu è uno spot particolarmente apprezzato durante la bassa stagione per praticare kite surf, grazie all’esposizione ai venti di ponente e libeccio.

In acqua, ti accorgerai di nuotare in compagnia di tantissime varietà di pesci: con l’attrezzatura da snorkeling avrai l’occasione di osservare, tra le varie specie, occhiate, ricciole, cernie e castagnole.

Procedendo, in direzione sud, oltre la scogliera, troverai la spiaggia del Riso: il nome è dovuto ai granelli bianchi di quarzo che si mescolano alla sabbia, simili proprio a chicchi di riso.

Osserverai anche scogli dalla forma arrotondata spuntare dal mare e nell’arenile, che danno alla spiaggia un aspetto quasi lunare, da non perdere al tramonto.

A pochi metri di distanza c’è il porticciolo turistico, dal quale potrai partire in escursione per ammirare i ‘tesori’ dell’area protetta: le isole dei Cavoli e di Serpentara, le secche popolate da una ricca fauna e le rocce sommerse ‘abitate’ da margherite di mare e gorgonie, oltre ai relitti di diverse navi.

campulongu villasimius
campulongu villasimius

Sul versante opposto del promontorio di Capo Carbonara si estendono scenari incantati: Porto Giunco, NotteriSimius,Is Traias e Punta Molentis, caratterizzate da arenili favolosi e acque cristalline, con infinite sfumature di azzurro e verde.

A ovest di Campulongu invece le spiagge sabbiose si fanno spazio tra le scogliere rocciose: la prima è Cuccureddus, poi la più ampia Campus e l’ultima spiaggia compresa nel territorio di Villasimius, dalla curiosa forma a tre archi: Porto sa Ruxi.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra

Come arrivare a Campulongu

Scopri la sardegna

Le piscine naturali “Is Caddaias” tra Gadoni e Seulo
Le piscine naturali “Is Caddaias” tra Gadoni e Seulo
Museo del mattoncino Karalisbrick, la magia dei Lego a Cagliari
Museo del mattoncino Karalisbrick, la magia dei Lego a Cagliari
Faro Mangiabarche, le origini del nome
Faro Mangiabarche, le origini del nome
Sa Trona, incredibile monumento naturale a Escalaplano
Sa Trona, incredibile monumento naturale a Escalaplano
Parco Beranu Froriu, il giardino di Turri e la magia dei tulipani in Sardegna
Parco Beranu Froriu, il giardino di Turri e la magia dei tulipani in Sardegna
Sella del Diavolo: le 2 leggende sulle origini del nome
Sella del Diavolo: le 2 leggende sulle origini del nome
A Norbello un museo e un parco dedicati al fumetto
A Norbello un museo e un parco dedicati al fumetto
L’isolotto dei fichi d’India, un  mini paradiso nel golfo di arzachena
L’isolotto dei fichi d’India, un mini paradiso nel golfo di arzachena
La leggenda della “Billellera” la fontana di Sorso che rende pazzi
La leggenda della “Billellera” la fontana di Sorso che rende pazzi
La cascata di Capo Nieddu, un tuffo di 40 metri direttamente sul mare
La cascata di Capo Nieddu, un tuffo di 40 metri direttamente sul mare
Nuraghe “Nuracale”, uno dei più imponenti del Montiferru
Nuraghe “Nuracale”, uno dei più imponenti del Montiferru
Duomo di Oristano, la cattedrale più grande di tutta la Sardegna
Duomo di Oristano, la cattedrale più grande di tutta la Sardegna
Su Crastu de Santu Eliseu, la domus de janas che fu anche una chiesa
Su Crastu de Santu Eliseu, la domus de janas che fu anche una chiesa
Parco di Villascema, la valle dei ciliegi di Villacidro
Parco di Villascema, la valle dei ciliegi di Villacidro
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
Grotta Taquisara a Gairo Sant’Elena, un luogo unico
Grotta Taquisara a Gairo Sant’Elena, un luogo unico
“Un Bosco da Fiaba” e il gufo di legno a Monte Arci
“Un Bosco da Fiaba” e il gufo di legno a Monte Arci
Pompu, il posto più lontano da qualsiasi luogo
Pompu, il posto più lontano da qualsiasi luogo
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *