Pompu, ingresso del paese

Pompu, secondo un vecchio detto è un luogo irraggiungibile per tutti i sardi

pompu chiesa san sebastiano

Pompu oggi è un piccolissimo paesino caratteristico, a 40 km da Oristano, ricco di tradizioni, edifici di culto e siti archeologici.

Pompu oggi conta 215 abitanti, di cui la più anziana è una donna di 93 anni (fonte ISTAT). Sorge nella valle del riu Laccus, circondata da lecci, roverelle e sughere, in mezzo a fertili colline.

La sua storia si può datare, secondo le prime  documentazioni, al 1388, ma data la scarsità di scritti e  documenti dell’epoca medioevale sarda, non si può definire con certezza se fosse stata fondata già prima del 1388.

LE ORIGINI DEL NOME

Sul nome, sono state fatte diverse ipotesi fantasiose e poetiche, ma la parola Pompu in realtà, potrebbe derivare dal latino Pòmpa che significa corteo.

In antichità, intorno al piccolo santuario dedicato a Santa Maria di Monserrato, si svolgevano manifestazioni religiose che attiravano molte persone provenienti da vicino e da lontano.

In seguito, ai piedi del santuario, cominciò a formarsi un gruppo di case con una piccola popolazione; questi abitanti furono considerati i custodi della chiesa e preparatori dell’annuale Pompa. Essi furono chiamati Pompesi, ed il loro paese fu detto Pompu.

ARCHEOLOGIA E PECULIARITA’ D’ALTRI TEMPI

Una risorsa molto importante di questo paese sono gli scavi archeologici di “Prabanta”. Il sito è molto ampio e la forma polilobata del nuraghe rivela l’importanza che aveva in passato. In questo sito archeologico si possono trovare molte particolarità come il frantoio Murranca dell’Ottocento, i mulini in pietra, i portali con arco lavorato e l’antica chiesa di San Sebastiano.

Nel territorio sono presenti due importanti aree archeologiche del periodo nuragico:

  • Area archeologica di “Su Laccu e su Meli”
  • Insediamento nuragico di Santu Miali
pompu pietra sonora di pinuccio sciola
pompu sa domu de su pani - la casa del pane
POMPU IL PAESE IRRAGGIUNGIBILE
 
C’è un detto sardo che ha reso famoso in tutta l’isola e non solo il paese di Pompu. E’ tipico da nord a sud della Sardegna, in alcune zone meno in altre di più, quando si vuole indicare una meta molto molto lontana, o un luogo che non si riesce a raggiungere, si usa dire: “A casin’e pompu”. 
 

Come arrivare a Pompu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.