Mari pintau
Condividi con i tuoi amici
Speciale spiagge Cagliari sito

Un colore che potrai vedere soltanto in questa località della costa meridionale della Sardegna

La stupenda Mari Pintau è la perla del territorio di Quartu Sant’Elena

Mari Pintau significa “mare dipinto“, niente di più vero, la firma su questo capolavoro é della natura stessa, mille sfumature azzurro-smeraldo che fanno da contrasto al verde delle colline attorno.

Potrai ammirare questo capolavoro percorrendo la strada litoranea di Quartu, “la panoramica”, verrai abbagliato da un panorama pazzesco. Non poteva esserci nome più appropriato.

La stupenda spiaggia di Mari Pintau è la perla del territorio di Quartu Sant’Elena: si trova lungo le curve della panoramica per Villasimius, a circa venti chilometri dal centro di Cagliari, nella località turistica di Geremeas.

Arrivarci non é comodissimo, anche il posto per parcheggiare l’auto non si trova facilmente, é per lo più una caccia al parcheggio “selvaggio”, ma ne vale la pena.

Il fondo è di sassi e ciottoli granitici tondi e levigati che si immergono in acque cristalline diradandosi e lasciando spazio a finissima sabbia bianca.

Le sue trasparenze lasciano vedere chiaramente il fondale sabbioso punteggiato da rocce su cui si riflette la luce solare.

Dietro la spiaggia rilievi collinari sono ricoperti da profumati arbusti di macchia mediterranea, dove si sviluppa un sentiero per raggiungere il mare dal parcheggio.

Mari Pintau è meta ideale per chi pratica pesca subacquea o desidera immergersi in fondali meravigliosi. In spiaggia troverai servizi, stabilimento balneare con noleggio attrezzatura e chiosco-bar.

Lungo la panoramica per Villasimius ammirerai altri gioielli: arrivando da Cagliari, prima incontrerai le splendide rocce di Cala Regina e i ciottoli di Is Canaleddus, spiaggia alle cui spalle c’è un boschetto di eucalipti e ginepri. Oltre il ‘mare dipinto’, troverai l’ampia baia di Geremeas, caratterizzata da spiagge di sabbia bianca a grana grossa: un promontorio separa Mari Pintau dai piccolissimi granelli dorati di Kala ‘e Moru, poi ci le belle e rilassanti spiagge di Marongiu e di Baccu Mandara.

Nell’immediato entroterra potrai visitare interessanti siti archeologici e il parco montano dei Sette Fratelli.

Numero chiuso, una possibilità dal 2024

La spiaggia di Mari Pintau, è passata da pochissimo sotto la gestione del Comune di Quartu, che adesso ha il compito di tutelarne la biodiversità.

Primo passo, l’assunzione di un biologo. Poi l’eventuale numero chiuso, nei periodi di maggiore affluenza, come spiega nel servizio l’assessore comunale all’ambiente e al turismo Tore Sanna.

Come arrivare a Mari Pintau

Scopri la Sardegna

La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La Foresta di Girgini a Desulo
La Foresta di Girgini a Desulo
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Su Casu Martzu, come si ottiene il formaggio più “pericoloso” al mondo
Su Casu Martzu, come si ottiene il formaggio più “pericoloso” al mondo
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Foresta Campidano, risultato di opere di rimboschimento del XX secolo
Foresta Campidano, risultato di opere di rimboschimento del XX secolo
Parco naturale Tepilora, l’unica “Riserva della biosfera” UNESCO in Sardegna
Parco naturale Tepilora, l’unica “Riserva della biosfera” UNESCO in Sardegna
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Arco dei Baci a Sant’Antioco
Arco dei Baci a Sant’Antioco

Scopri la Sardegna

Spiaggia di San Giovanni di Sinis a Oristano
Spiaggia di San Giovanni di Sinis a Oristano
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
Spiaggia di Cala Sinzias a Castiadas
Spiaggia di Cala Sinzias a Castiadas
Mari Pintau a Quartu Sant’Elena
Mari Pintau a Quartu Sant’Elena
Porto Giunco, angolo dei Caraibi a Villasimius
Porto Giunco, angolo dei Caraibi a Villasimius
Bandiere Blu 2024, la Sardegna in 7° posizione tra le regioni italiane
Bandiere Blu 2024, la Sardegna in 7° posizione tra le regioni italiane
Spiaggia di Punta Molentis a Villasimius
Spiaggia di Punta Molentis a Villasimius
Cala Luna a numero chiuso dal mese di giugno
Cala Luna a numero chiuso dal mese di giugno
Spiaggia delle Vacche a San Teodoro
Spiaggia delle Vacche a San Teodoro
Spiaggia Mannena e Barca Bruciata a Arzachena
Spiaggia Mannena e Barca Bruciata a Arzachena
Spiaggia Maladroxia a Sant’Antioco
Spiaggia Maladroxia a Sant’Antioco
Spiaggia di Torre dei Corsari
Spiaggia di Torre dei Corsari
Spiaggia di Cea a Tortolì e Bari Sardo
Spiaggia di Cea a Tortolì e Bari Sardo
La spiaggia di Scivu in Costa Verde
La spiaggia di Scivu in Costa Verde
Spiaggia di Torregrande a Oristano
Spiaggia di Torregrande a Oristano
Porto Corallo a Villaputzu, tra mare e storia
Porto Corallo a Villaputzu, tra mare e storia
Spiaggia di Cala Cipolla a Domus de Maria
Spiaggia di Cala Cipolla a Domus de Maria
Spiaggia Cala Sapone a Sant’Antioco
Spiaggia Cala Sapone a Sant’Antioco
Lo Scoglio di Peppino a Muravera
Lo Scoglio di Peppino a Muravera
Spiaggia di Is Arutas a Cabras
Spiaggia di Is Arutas a Cabras
Un pensiero su “Mari Pintau a Quartu Sant’Elena”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *