su sterru i suoi 295 metri ne fanno la voragine più profonda d'europa
Condividi con i tuoi amici

Foto – Turismobaunei.eu

Se Sterru, la voragine di Golgo profonda quasi 300 metri

Loddo viaggi banner 1 1

Su Sterru è la voragine più profonda d’Europa e si trova in Sardegna, precisamente in provincia di Nuoro nel territorio di Baunei.

Conosciuta principalmente come voragine di Golgo, Su Sterru è uno dei tanti luoghi in Sardegna che incuriosisce gli speleologi, nonostante le spedizioni degli esperti che si sono calati nelle profondità della voragine siano abbastanza recenti

LE ESPOLRAZIONI A SU STERRU

Il sito infatti noto fin dall’antichità, ha subito diversi tentativi di esplorazione che per parecchi anni si sono rivelati infruttuosi poiché le corde utilizzate dai vari speleologi nei tentativi di raggiungerne il fondo, risultavano essere troppo corte rispetto alle dimensioni della voragine.

Il primo a calarsi nella voragine di Su Sterru fu lo speleologo Bruno Piredda, ma i 150 metri di corda non furono sufficienti per raggiungere il fondo. Il secondo tentativo lo fece Umberto Pintori, nuorese di 22 anni, del “Gruppo Grotte Nuorese”, che alle 10,30 del mattino del 25 luglio 1957 riuscì a toccare il fondo de “Su Sterru”.

Fino agli anni 50, la voragine era considerata il cratere di un vulcano da cui sarebbe fuoriuscita, milioni di anni prima, la colata di basalto che ricopre per larghi tratti l’altopiano calcareo.

Anche nelle vecchie carte dell’Istituto Geografico Militare, Su Sterru era segnalato con il nome di “Cratere Vecchio”.  L’errore fu corretto solo nel 1957, quando la spedizione di speleologi sardi esplorò per la prima volta la voragine, scoprendo che dopo i primi 30 metri lo strato di roccia basaltica lasciava spazio al calcare. In seguito a quella esplorazione de Su Sterru, si scoprì che si trattava in realtà di una voragine di origine carsica, formatasi in seguito all’azione erosiva dell’acqua piovana.

QUANTO É PROFONDO SU STERRU

Le profondità de Su Sterru sono state fotografate metro per metro ed un gruppo di biologi ha soggiornato per diversi giorni all’interno della voragine allo scopo di studiare la flora e la microfauna presente. Inoltre in seguito alle varie misurazioni, fu stabilito che si trattava di una delle voragini a campata unica più profonde d’Europa per i suoi 295 metri di profondità.

Il diametro di 25 metri lungo la discesa della voragine di Golgo, si mantiene più o meno sempre uniforme, fino a raggiungere il fondo dove si allarga fino a raggiungere 40 metri di diametro.

LEGGENDE E INCIDENTI A SU STERRU

Su Sterru è legato a una vecchia leggenda, secondo cui la voragine era la tana di un grosso serpente conosciuto come Su Scultone o S’Iscultone.

Negli anni la voragine più profonda d’Europa, è stata anche un luogo in cui si sono verificati diversi incidenti e tragedie.

Molte persone si sono suicidate saltando dentro Su Sterru, come raccontano diverse testimonianze locali.

Accanto alla voragine di Golgo infatti, è ben visibile una croce di acciaio, che fu messa dal padre di Antonio Carta, il ragazzo morto nel 76 a causa di un incidente. Il giovane Antonio precipitò all’interno de Su Sterru il 31 luglio del 1976, mentre cercava di fare una fotografia dell’interno della voragine.

Unisciti al nostro nuovo canale Whatsapp – Entra

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici.
Per non perderti le prossime novità attiva la campanella delle notificheseguici sui nostri canali social.

Come arrivare a Su Sterru

MITI E LEGGENDE

“Sa gruta de is malis” una vecchia leggenda di Isili
“Sa gruta de is malis” una vecchia leggenda di Isili
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Sa Mama e su bentu, una leggenda sarda legata al vento
Sa Mama e su bentu, una leggenda sarda legata al vento
La Grotta dei colombi e la leggenda del fantasma di Dais
La Grotta dei colombi e la leggenda del fantasma di Dais
Su Pascifera, il custode invisibile dei boschi sardi
Su Pascifera, il custode invisibile dei boschi sardi
Sella del Diavolo: le 2 leggende sulle origini del nome
Sella del Diavolo: le 2 leggende sulle origini del nome
Bolotana e la leggenda delle Sinigogas nella chiesa di San Bachisio
Bolotana e la leggenda delle Sinigogas nella chiesa di San Bachisio
La leggenda della “Billellera” la fontana di Sorso che rende pazzi
La leggenda della “Billellera” la fontana di Sorso che rende pazzi
Il misterioso bambino fantasma del Lazzaretto di Cagliari
Il misterioso bambino fantasma del Lazzaretto di Cagliari
La leggenda sarda de “Sa Giobiana”, la vecchina temuta dalle tessitrici
La leggenda sarda de “Sa Giobiana”, la vecchina temuta dalle tessitrici
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
Su Pundacciu, la leggenda sarda del folletto dalle 7 berrette
Su Pundacciu, la leggenda sarda del folletto dalle 7 berrette
La leggenda sarda dei “Caddos Birdes”, i cavallini verdi di Monteleone Rocca Doria
La leggenda sarda dei “Caddos Birdes”, i cavallini verdi di Monteleone Rocca Doria
La leggenda sarda di Sant’Antoni ‘e su fogu
La leggenda sarda di Sant’Antoni ‘e su fogu
“Sas dies imprestadas”, la leggenda sarda dei giorni della merla
“Sas dies imprestadas”, la leggenda sarda dei giorni della merla

sardegna da scoprire

La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La Foresta di Girgini a Desulo
La Foresta di Girgini a Desulo
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Su Casu Martzu, come si ottiene il formaggio più “pericoloso” al mondo
Su Casu Martzu, come si ottiene il formaggio più “pericoloso” al mondo
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Foresta Campidano, risultato di opere di rimboschimento del XX secolo
Foresta Campidano, risultato di opere di rimboschimento del XX secolo
Parco naturale Tepilora, l’unica “Riserva della biosfera” UNESCO in Sardegna
Parco naturale Tepilora, l’unica “Riserva della biosfera” UNESCO in Sardegna
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Arco dei Baci a Sant’Antioco
Arco dei Baci a Sant’Antioco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *