Leggende sarde - Il nastro celeste di ulassai - Sa Rutta de is'antigus
Condividi con i tuoi amici

Il nastro celeste di Ulassai e Sa Rutta de is’antigus, tra storia, arte e leggenda

SC Autotrasporti trasporti sardegna

Ulassai è un paese in provincia di Nuoro, che conta circa 1400 anime, una perla incastonata tra le montagne, e circondata da rocce e grotte.

Ulassai è un luogo ricchissimo di storia, arte, cultura e tradizioni, basti pensare che il primo documento riguardante Ulassai risale al 1217, in cui il paese viene nominato e indicato come Ulazzai.

Inoltre in questo piccolo gioiello nuorese si trovano numerosi siti archeologici, arre naturali e monumenti di rilavante interesse, un luogo unico tutto da scoprire.

La storia del nastro celeste di Ulassai è un racconto che racchiude diversi aspetti e sfumature del paese, che unisce leggenda, storia e arte in un unico contesto.

Grazie all’artista sarda Maria Lai e alla sua opera “Legarsi alla montagna” l’evento del 1981 a cui partecipò l’intera comunità di Ulassai, la leggenda del nastro celeste narrata e tramandata dagli ulassesi per centinaia di anni, prese letteralmente vita diventando una vera e propria opera d’arte.

La leggenda dal quale prese spunto l’artista si chiama “Sa Rutta de is’antigus”, che tradotto vuol dire “La grotta degli antichi” che in parte riporta alle lontane cronache di fatto realmente accaduto Ad Ulassai.

Nel 1861 si staccò un costone della montagna che circonda il paese e il crollo travolse una delle abitazioni a valle. In questo tragico evento morirono tre bambine, ma una di loro riuscì miracolosamente a salvarsi, e fu in seguito ritrovata dagli altri abitanti con un nastro celeste tra le mani. Le persone considerarono questo fatto come un miracolo divino, e tramandarono questo racconto di generazione in generazione.

Un’altra versione meno conosciuta della leggenda, ma che spiegherebbe le origini del nome, narra di una bambina che, sorpresa da un temporale si rifugiò in una grotta insieme ad alcuni pastori a cui aveva portato del cibo.

Durante la tempesta all’improvviso, trascinato dal vento, comparve di fronte a loro un bellissimo nastro celeste. I pastori rimasero nella grotta, ma la bambina attratta dal nastro colorato, lo inseguì nel tentativo di prenderlo e uscì dalla grotta incurante della tempesta.

Proprio in quel momento dal monte cadde una frana, che finì dritta davanti all’ingresso della grotta, non lasciando scampo ai poveri pastori rimasti all’interno. La bambina, che era uscita poco prima per osservare quel nastro celeste, rimase illesa e fu l’unica a salvarsi da quella tragedia. 

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra 

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici.
Per non perderti le prossime novità attiva la campanella delle notificheseguici sui nostri canali social.

Animali della sardegna

Sa Genti Arrubia, l’altro popolo della Sardegna
Sa Genti Arrubia, l’altro popolo della Sardegna
Il Dogo Sardo – Storia e caratteristiche dell’antico cane sardo
Il Dogo Sardo – Storia e caratteristiche dell’antico cane sardo
A Tortolì un corso di formazione gratuito per proprietari di cani
A Tortolì un corso di formazione gratuito per proprietari di cani
La pernice sarda, vita e segreti di una specie protetta
La pernice sarda, vita e segreti di una specie protetta
Cicindela campestris saphyrina, il coleottero azzurro sardo
Cicindela campestris saphyrina, il coleottero azzurro sardo
“Adotta un cane” a Tissi, incentivi per i futuri proprietari
“Adotta un cane” a Tissi, incentivi per i futuri proprietari
Il Discoglosso sardo, un piccolo anfibio da tutelare
Il Discoglosso sardo, un piccolo anfibio da tutelare
L’asino bianco, incantevole animale simbolo dell’Asinara
L’asino bianco, incantevole animale simbolo dell’Asinara
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
La leggenda sarda dei “Caddos Birdes”, i cavallini verdi di Monteleone Rocca Doria
La leggenda sarda dei “Caddos Birdes”, i cavallini verdi di Monteleone Rocca Doria
“Sas dies imprestadas”, la leggenda sarda dei giorni della merla
“Sas dies imprestadas”, la leggenda sarda dei giorni della merla
La volpe sarda o ichnusae, la regina rossa dei boschi
La volpe sarda o ichnusae, la regina rossa dei boschi
Le capre dai denti d’oro in Sardegna, esistevano veramente
Le capre dai denti d’oro in Sardegna, esistevano veramente
Il satiro dei nuraghi, la farfalla che si trova solo su alcuni monti in Sardegna
Il satiro dei nuraghi, la farfalla che si trova solo su alcuni monti in Sardegna
Is Carradoris – Alla scoperta di un antico mestiere sardo
Is Carradoris – Alla scoperta di un antico mestiere sardo
Il piccolo Orecchione Sardo – Si può incontrare solo in 3 località della Sardegna
Il piccolo Orecchione Sardo – Si può incontrare solo in 3 località della Sardegna
Cani de lepuri – Il levriero sardo, una razza da salvare
Cani de lepuri – Il levriero sardo, una razza da salvare

CURIOSITA’

I Collage, la band sarda nata negli anni 70
I Collage, la band sarda nata negli anni 70
Il pecorino più grande al mondo è sardo, il “Gigante del Cedrino”
Il pecorino più grande al mondo è sardo, il “Gigante del Cedrino”
Le “Janas”, creature magiche della mitologia sarda a metà tra fate e streghe
Le “Janas”, creature magiche della mitologia sarda a metà tra fate e streghe
I Barracelli – Il corpo di polizia più antico d’Europa
I Barracelli – Il corpo di polizia più antico d’Europa
La Divina Commedia in sardo, un capolavoro di Pietro Casu
La Divina Commedia in sardo, un capolavoro di Pietro Casu
La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
Lo Spuligadentes – Curioso gioiello e amuleto sardo
Lo Spuligadentes – Curioso gioiello e amuleto sardo
Sa Genti Arrubia, l’altro popolo della Sardegna
Sa Genti Arrubia, l’altro popolo della Sardegna
Il Dogo Sardo – Storia e caratteristiche dell’antico cane sardo
Il Dogo Sardo – Storia e caratteristiche dell’antico cane sardo
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
Perché i tappi delle bottiglie non si staccano più?
Perché i tappi delle bottiglie non si staccano più?
La Sardegna ruba il cuore di Simone Cristicchi
La Sardegna ruba il cuore di Simone Cristicchi
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
“Sa Cannuga”, lo strumento micidiale per raccogliere “Sa figu morisca”
“Sa Cannuga”, lo strumento micidiale per raccogliere “Sa figu morisca”
Samuele Stochino, la Tigre d’Ogliastra – Storia di un soldato diventato bandito
Samuele Stochino, la Tigre d’Ogliastra – Storia di un soldato diventato bandito
Le gemelle Pierangeli, dive del cinema anni ’50 nate a Cagliari
Le gemelle Pierangeli, dive del cinema anni ’50 nate a Cagliari
Il Pa Punyat, il pane fatto coi pugni, un’eccellenza sarda
Il Pa Punyat, il pane fatto coi pugni, un’eccellenza sarda
“Su carr’e Nannai”, la leggenda del carro terrificante
“Su carr’e Nannai”, la leggenda del carro terrificante
La pernice sarda, vita e segreti di una specie protetta
La pernice sarda, vita e segreti di una specie protetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *