cani de lepuri il levriero sardo
Condividi con i tuoi amici

Il levriero sardo, sull'isola poche centinaia di esemplari, ora si cerca di salvaguardare la razza

Fit Beauty banner

Il Levriero Sardo, conosciuto in Sardegna come Cani de lepuri è una delle razze di cane sardo autoctono, non riconosciuta dall’ENCI.

Presente in Sardegna da oltre 3000 anni, il Levriero Sardo è sempre stato vicino all’uomo e prevalentemente utilizzato come cane da lavoro, per la caccia e per la guardiania delle greggi, ruoli che ricopre perfettamente anche ai giorni nostri.

Fino a qualche decina di anni fa, si temeva per la sua estinzione, in quanto gli esemplari di cui si avevano informazioni certe erano poco più che un centinaio, ma da qualche anno grazie a un nuovo censimento, si sa per certo che in tutta l’isola, da nord a sud, sono presenti molti più esemplari rispetto a quelli registrati decine di anni fa.

Questo ha aperto lo spiraglio di una nuova speranza, per questi antichi amici a 4 zampe, è stato infatti avviato un progetto di salvaguardia e grazie anche alla tenacia di alcuni allevatori della razza, si sta cercando di incrementare il numero di esemplari pur e senza contaminazioni di altre razze, affinché si possono mettere le basi per riconoscere e dare il giusto valore a questo storico cane sardo.

Nel tempo la razza del levriero sardo, un pò per natura un pò per scelta umana, è stata diverse volte modificata con accoppiamenti tra razza diverse, ad esempio con il Dogo Sardo, per adattarne le caratteristiche e migliorarne le prestazioni agli scopi lavorativi, questo però a lungo andare ha fatto si che si rischiasse di perdere la caratteristiche originali e naturali del levriero sardo, che oggi con coscienza e consapevolezza si cerca di salvaguardare.

LEVRIERO SARDO – CARATTERISTICHE E CARATTERE 

Conosciuto in Sardegna, anche come Cani de lepuriCani Curridori, o Verteddu, il Levriero Sardo risulta essere un cane forte e resistente, agile, dinamico e veloce, perfetto sotto ogni aspetto per l’impiego nella caccia.

Parliamo di un cane di taglia media, dal fisico asciutto tonico e muscoloso. Ha un’altezza al garrese di 60 – 70 cm per un peso di 17 – 25 kg.

Il pelo può essere corto o raso, morbido al tatto e di colore sabbia, nero, pezzato, bianco, tigrato in varie tonalità e grigio. Le orecchie possono essere a rosetta o erette. Caratteristica è la dentatura, (come la maggior parte delle razze autoctone sarde) in quanto presenta dei canini assai sviluppati.

Adatto anche alla vita in famiglia, in quanto se ben socializzato e seguito nell’educazione, durante i mesi fondamentali per lo sviluppo caratteriale, è perfettamente in grado di vivere in armonia con altri cani, bambini, e talvolta anche gatti, tenendo sempre presente però, senza mai sottovalutarlo, il suo spiccato istinto predatorio, che va gestito sempre con grande consapevolezza.

Il suo carattere è molto dolce, ma essendo riservato e indipendente mantiene comunque tutte le sua caratteristiche tipiche di cane selvatico.

Unisciti al nostro nuovo canale Whatsapp – Entra

Lo sapevi che…

La leggenda sarda de “Sa Giobiana”, la vecchina temuta dalle tessitrici
La leggenda sarda de “Sa Giobiana”, la vecchina temuta dalle tessitrici
La cingomma in Sardegna, e tutti gli altri nomi del chewing gum
La cingomma in Sardegna, e tutti gli altri nomi del chewing gum
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
2 febbraio – La festa de Sa Candelora in Sardegna
2 febbraio – La festa de Sa Candelora in Sardegna
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Erica arborea – Una pianta molto usata in Sardegna, ecco perché
Erica arborea – Una pianta molto usata in Sardegna, ecco perché

modi di dire, detti e proverbi sardi

La cingomma in Sardegna, e tutti gli altri nomi del chewing gum
La cingomma in Sardegna, e tutti gli altri nomi del chewing gum
Sa roba po certai, l’abbigliamento sardo per litigare
Sa roba po certai, l’abbigliamento sardo per litigare
Cosa vuol dire Mutziga surda, curioso modo di dire sardo
Cosa vuol dire Mutziga surda, curioso modo di dire sardo
Su tasinanta – Esiste solo in Sardegna e solo i sardi sanno cos’è
Su tasinanta – Esiste solo in Sardegna e solo i sardi sanno cos’è
Fai beni e bai in galera – Detti e proverbi sardi
Fai beni e bai in galera – Detti e proverbi sardi
Marrano a… Il guanto di sfida dei sardi
Marrano a… Il guanto di sfida dei sardi
Cosa vuol dire “Giai ses a frori” – Detti e proverbi sardi
Cosa vuol dire “Giai ses a frori” – Detti e proverbi sardi
Detti e proverbi sardi – Ecco cosa vuol dire “Est a culu trottu”
Detti e proverbi sardi – Ecco cosa vuol dire “Est a culu trottu”
“Is fillus de anima”, la vera solidarietà che non c’é più
“Is fillus de anima”, la vera solidarietà che non c’é più
Cosa vuol dire in sardo “Accabonu mannu” – Detti e proverbi sardi
Cosa vuol dire in sardo “Accabonu mannu” – Detti e proverbi sardi
Color ‘e pulixi – Una singolare tonalità di colore in Sardegna
Color ‘e pulixi – Una singolare tonalità di colore in Sardegna
Pagu genti, bona festa – Detti e proverbi sardi
Pagu genti, bona festa – Detti e proverbi sardi
Colori ‘e cani fuendi – Il colore indefinibile che tutti i sardi conoscono
Colori ‘e cani fuendi – Il colore indefinibile che tutti i sardi conoscono
Lampu ti calidi – Frastimos e Irrocos in Sardegna
Lampu ti calidi – Frastimos e Irrocos in Sardegna
Apribi, ci torrada su lepuri a cuili – Detti e proverbi sardi
Apribi, ci torrada su lepuri a cuili – Detti e proverbi sardi
“Sa Callella” – Impossibile resisterle, alla fine vince sempre
“Sa Callella” – Impossibile resisterle, alla fine vince sempre
“Centu concas, centu berrittas” identità di un popolo – Detti e proverbi sardi
“Centu concas, centu berrittas” identità di un popolo – Detti e proverbi sardi
“Is fillus de anima”, la vera solidarietà che non c’é più
“Is fillus de anima”, la vera solidarietà che non c’é più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *