giai ses a frori - Detti e proverbi sardi
Condividi con i tuoi amici

"Giai ses a frori" un modo di dire tipicamente usato nel sud Sardegna

Regalando Sardegna Oristano Banner

Giai ses a frori è uno dei modi di dire sardi che si usano per fare ironia su qualcuno, ma può essere usato anche in senso dispregiativo, soprattutto tra i più giovani.

In linea di massima può essere considerato come uno tra i modi di dire sardi divertenti, e anche uno tra i più usati, particolarmente nel sud Sardegna, specie nella zona del cagliaritano

Cosa vuol dire in sardo “Giai ses a frori”?

Per una persona non sarda, la traduzione della frase “Giai ses a frori” o “Gi ses’a frori”, può non avere nessun senso logico, come la maggior parte dei modi di dire sardi, il suo significato quindi è nascosto tra le righe, da interpretare insomma. 

Letteralmente significa “Già sei a fiori” oppure “Sei come un fiore”, come dire che la persona a cui lo si dice non è in ottima forma, che sia fisica, mentale, o di salute.

Si dice spesso, rivolgendosi a una persona poco piacente o mal vestita, come a voler dire che non è proprio bella come un fiore. Ma si dice anche a chi sta poco bene di salute, per sdrammatizzare la situazione e riderci su, o a chi non è proprio lucido mentalmente, magari perché un pò brillo.

Recentemente questa frase, ha subito l’influenza della terminologia inglese, ed è stata modificata nella sua parte finale usando il termine “flower” anziché “frori”. Il risultato del mix sardo-inglese è quindi “Giai ses a flower”.

Unisciti al nostro nuovissimo canale Whatsapp – Entra

Scopri la sardegna

Le piscine naturali “Is Caddaias” tra Gadoni e Seulo
Le piscine naturali “Is Caddaias” tra Gadoni e Seulo
Museo del mattoncino Karalisbrick, la magia dei Lego a Cagliari
Museo del mattoncino Karalisbrick, la magia dei Lego a Cagliari
Faro Mangiabarche, le origini del nome
Faro Mangiabarche, le origini del nome
Sa Trona, incredibile monumento naturale a Escalaplano
Sa Trona, incredibile monumento naturale a Escalaplano
Parco Beranu Froriu, il giardino di Turri e la magia dei tulipani in Sardegna
Parco Beranu Froriu, il giardino di Turri e la magia dei tulipani in Sardegna
Sella del Diavolo: le 2 leggende sulle origini del nome
Sella del Diavolo: le 2 leggende sulle origini del nome
A Norbello un museo e un parco dedicati al fumetto
A Norbello un museo e un parco dedicati al fumetto
L’isolotto dei fichi d’India, un  mini paradiso nel golfo di arzachena
L’isolotto dei fichi d’India, un mini paradiso nel golfo di arzachena
La leggenda della “Billellera” la fontana di Sorso che rende pazzi
La leggenda della “Billellera” la fontana di Sorso che rende pazzi
La cascata di Capo Nieddu, un tuffo di 40 metri direttamente sul mare
La cascata di Capo Nieddu, un tuffo di 40 metri direttamente sul mare
Nuraghe “Nuracale”, uno dei più imponenti del Montiferru
Nuraghe “Nuracale”, uno dei più imponenti del Montiferru
Duomo di Oristano, la cattedrale più grande di tutta la Sardegna
Duomo di Oristano, la cattedrale più grande di tutta la Sardegna
Su Crastu de Santu Eliseu, la domus de janas che fu anche una chiesa
Su Crastu de Santu Eliseu, la domus de janas che fu anche una chiesa
Parco di Villascema, la valle dei ciliegi di Villacidro
Parco di Villascema, la valle dei ciliegi di Villacidro
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
Grotta Taquisara a Gairo Sant’Elena, un luogo unico
Grotta Taquisara a Gairo Sant’Elena, un luogo unico
“Un Bosco da Fiaba” e il gufo di legno a Monte Arci
“Un Bosco da Fiaba” e il gufo di legno a Monte Arci
Pompu, il posto più lontano da qualsiasi luogo
Pompu, il posto più lontano da qualsiasi luogo
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Un pensiero su “Cosa vuol dire “Giai ses a frori” – Detti e proverbi sardi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *