lampu ti calidi - Frastimos e irrocos in sardegna
Condividi con i tuoi amici

Ecco cosa vuol dire "Lampu ti calidi", uno dei tanti frastimi in lingua sarda

Agostino Meloni banner 2023

Lampu ti calidi oppure Lampu di calidi è una frase in lingua sarda, utilizzata per lanciare un cattivo augurio.

Queste particolari frasi, o affermazioni, in Sardegna vengono chiamate Frastimos o Irrocos, a seconda della zona, e per intenderci sono delle imprecazioni, bestemmie o maledizioni, come in questo caso. 

La Sardegna è ricca di frasi di questo tipo, e rientrano nei modi di dire e nelle espressioni del linguaggio usuale da nord a sud dell’isola.

“Lampu ti calidi” significa letteralmente – “Che ti colpisca un fulmine” – e si dice rivolgendosi direttamente alla persona a cui lo si augura.

La versione “Lampu di calidi” significa invece – “Che lo/la colpisca un fulmine” – rivolto quindi a una persona non presente.

Non è certo una frase gradevole da sentirsi dire, ma non deve essere neanche motivo di offesa, perché come già detto in Sardegna sono espressioni che si usano abitualmente, spesso anche tra amici in modo ironico.

Si possono dire, per quanto sono ricorrenti, paragonabili e utilizzate come tantissimi proverbi sardi, e modi di dire sardi.

Scopri la Sardegna

La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La Foresta di Girgini a Desulo
La Foresta di Girgini a Desulo
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Su Casu Martzu, come si ottiene il formaggio più “pericoloso” al mondo
Su Casu Martzu, come si ottiene il formaggio più “pericoloso” al mondo
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Foresta Campidano, risultato di opere di rimboschimento del XX secolo
Foresta Campidano, risultato di opere di rimboschimento del XX secolo
Parco naturale Tepilora, l’unica “Riserva della biosfera” UNESCO in Sardegna
Parco naturale Tepilora, l’unica “Riserva della biosfera” UNESCO in Sardegna
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Arco dei Baci a Sant’Antioco
Arco dei Baci a Sant’Antioco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *