strumenti musicali della sardegna - Is Benas
Condividi con i tuoi amici

Is Benas, l'antichissimo strumento musicale suonato dai pastori

Dynamic auto Quartu

Sa Bena, al plurale Is Benas è uno dei tanti strumenti della tradizione musicale sarda che rientra nella categoria degli strumenti aerofoni, ovvero gli strumenti il cui suono è prodotto dalla vibrazione dell’aria che passa all’interno dello strumento stesso.

Is Benas vengono suonate ad oggi, principalmente nella zona centrale della Sardegna, ma le origini di questo strumento sono databili a circa 3000 anni fa, e sappiamo che Sa Bena era uno strumento che veniva particolarmente utilizzato dai pastori.

Is Benas o Sa Bena, realizzate spesso con canne palustri, sono sostanzialmente delle “cannucce” chiuse da un nodo nella parte superiore, su cui viene innestata o escissa un’ancia con l’apertura verso il basso, conosciuto in sardo con il nome di “cabitzinu“.

Le dimensioni dello strumento variano in base al diametro, allo spessore e al numero delle canne utilizzate, ma si aggira solitamente tra i 12 e i 30 cm.

Col tempo l’aspetto de Is Benas è cambiato, in seguito alle modifiche e agli adattamenti fatti, in modo da migliorare il suono dello strumento. Ad oggi possiamo suddividere Is Benas in 4 tipologie principali:

  • Benas semplici in cui è presente un’unica canna con 4 fori e un’unica imboccatura.
  • Benas doppie o triple in questo caso sono presenti più canne che si possono legare insieme, ma solo una di queste presenta i fori, in quanto le altre fungono esclusivamente da supporto armonico.
  • Benas cun corru composte da una bena semplice, a cui viene aggiunto all’estremità finale un padiglione realizzato in corno di ovino o bovino.
  • Benas cun crocoriga composte da una bena semplice con l’aggiunta di un padiglione di zucca, essiccata e privata dell’estremità inferiore.

Spesso Is Benas, vengono confuse con le Launeddas, ma esistono alcuni aspetti sostanziali che le differenziano.

La prima differenza la troviamo nell’ancia, nelle Benas infatti, si differenzia per assottigliamento e appiattimento della superficie esterna. L’intonazione dello strumento si ottiene infatti levigando l’ancia, e non utilizzaando il grumo di cera come nelle Launeddas.

Viene inoltre utilizzato un crine di cavallo o un filo di cotone per tenere sollevata la linguetta quando questa tende a bloccarsi.

Un’altra differenza è data dalla forma geometrica dei fori, che nelle Benas sono prevalentemente tondi, mentre nelle Launeddas possono essere quadrati o rettangolari.

Unisciti al nostro nuovo canale Whatsapp – Entra

Lo sapevi che…

La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
2 febbraio – La festa de Sa Candelora in Sardegna
2 febbraio – La festa de Sa Candelora in Sardegna
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Erica arborea – Una pianta molto usata in Sardegna, ecco perché
Erica arborea – Una pianta molto usata in Sardegna, ecco perché
Su Pundacciu, la leggenda sarda del folletto dalle 7 berrette
Su Pundacciu, la leggenda sarda del folletto dalle 7 berrette
Sa Manufica – Potente amuleto di corallo e argento molto usato in Sardegna
Sa Manufica – Potente amuleto di corallo e argento molto usato in Sardegna
“Forza Gigi Riva” nel 70 la canzone di Raffaella Carrà dedicata a Gigi Riva
“Forza Gigi Riva” nel 70 la canzone di Raffaella Carrà dedicata a Gigi Riva
La leggenda sarda dei “Caddos Birdes”, i cavallini verdi di Monteleone Rocca Doria
La leggenda sarda dei “Caddos Birdes”, i cavallini verdi di Monteleone Rocca Doria

modi di dire, detti e proverbi sardi

Sa roba po certai, l’abbigliamento sardo per litigare
Sa roba po certai, l’abbigliamento sardo per litigare
Cosa vuol dire Mutziga surda, curioso modo di dire sardo
Cosa vuol dire Mutziga surda, curioso modo di dire sardo
Su tasinanta – Esiste solo in Sardegna e solo i sardi sanno cos’è
Su tasinanta – Esiste solo in Sardegna e solo i sardi sanno cos’è
Fai beni e bai in galera – Detti e proverbi sardi
Fai beni e bai in galera – Detti e proverbi sardi
Marrano a… Il guanto di sfida dei sardi
Marrano a… Il guanto di sfida dei sardi
Cosa vuol dire “Giai ses a frori” – Detti e proverbi sardi
Cosa vuol dire “Giai ses a frori” – Detti e proverbi sardi
Detti e proverbi sardi – Ecco cosa vuol dire “Est a culu trottu”
Detti e proverbi sardi – Ecco cosa vuol dire “Est a culu trottu”
“Is fillus de anima”, la vera solidarietà che non c’é più
“Is fillus de anima”, la vera solidarietà che non c’é più
Cosa vuol dire in sardo “Accabonu mannu” – Detti e proverbi sardi
Cosa vuol dire in sardo “Accabonu mannu” – Detti e proverbi sardi
Color ‘e pulixi – Una singolare tonalità di colore in Sardegna
Color ‘e pulixi – Una singolare tonalità di colore in Sardegna
Pagu genti, bona festa – Detti e proverbi sardi
Pagu genti, bona festa – Detti e proverbi sardi
Colori ‘e cani fuendi – Il colore indefinibile che tutti i sardi conoscono
Colori ‘e cani fuendi – Il colore indefinibile che tutti i sardi conoscono
Lampu ti calidi – Frastimos e Irrocos in Sardegna
Lampu ti calidi – Frastimos e Irrocos in Sardegna
Apribi, ci torrada su lepuri a cuili – Detti e proverbi sardi
Apribi, ci torrada su lepuri a cuili – Detti e proverbi sardi
“Sa Callella” – Impossibile resisterle, alla fine vince sempre
“Sa Callella” – Impossibile resisterle, alla fine vince sempre
“Centu concas, centu berrittas” identità di un popolo – Detti e proverbi sardi
“Centu concas, centu berrittas” identità di un popolo – Detti e proverbi sardi
“Is fillus de anima”, la vera solidarietà che non c’é più
“Is fillus de anima”, la vera solidarietà che non c’é più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *