Le bottiglie d'acqua fuori dal portone, a cosa servono?

Lasciare le bottiglie d'acqua fuori dal portone di casa è un usanza molto diffusa, scopriamo il perché

Passeggiare per strada e vedere le bottiglie d’acqua fuori dalla porta delle abitazioni non è certo una cosa rara, in modo particolare tra le strade dei centri storici di molti paesini.

Ti sarà capitato di vederle e chiederti la motivazione.

In molti hanno avuto modo di notare questa strana abitudine, diffusa praticamente in ogni città. Ma perché si mettono le bottiglie d’acqua fuori dalla porta? Scopriamo il perchè.

Il motivo

Si tratta di un’abitudine diffusa in Sardegna e nel resto delle città italiane. 

Le troviamo all’esterno di portoni di ingresso delle case, davanti alle serrande e, molto spesso, anche sui marciapiedi, nell’angolo tra due strade. 

A quanto pare il motivo sembra essere legato alla presenza di cani e gatti  randagi.

Il motivo per cui sempre le persone lasciano bottiglie d’acqua fuori dalla porta è riconducibile alla presenza di animali randagi, come cani e gatti, che inevitabilmente fanno i bisogni in strada.

La funzione “magica” hanno le bottiglie piene di acqua?

La leggenda narra, che cani e gatti, guardando la loro immagine riflessa sulla bottiglia, tendano a stare alla larga, perchè spaventati.

In questo modo il problema é risolto, cani e gatti sceglieranno un’abitazione senza bottiglie d’acqua.

In realtà non è proprio così, nella maggior parte dei casi, infatti, il motivo di quest’abitudine è da collegare alle leggende tramandate negli anni, visto e considerato che l’efficacia di questa pratica non trova riscontro da nessuna parte. Che ci crediate o no, lasciare le bottiglie fuori dalla porta ha il suo fascino, profuma di tradizioni. 

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra 

vigilanza tiger sardegna

Grazie per aver letto il nostro articolo, resta sempre aggiornato, non perderti le ultime notizie.

Seguici anche su…

BANNER 1.1 N.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.