La melagrana in Sardegna, benefici e curiosità
Condividi con i tuoi amici

La melagrana in Sardegna, la regina dei frutti autunnali

Centro revisioni santa gilla banner

La melagrana, è uno dei frutti autunnali in Sardegna tra i più diffusi e apprezzati fin dall’antichità.

Ancora oggi infatti, nonostante sia considerata un “frutto minore” in quanto per la sua particolare conformazione non si presta a un consumo rapido e semplice, la melagrana in Sardegna si può trovare spesso anche nei giardini e nei cortili privati. Solitamente chi ha l’enorme fortuna di avere una pianta di melograno in casa, fa un largo consumo dei suoi frutti quando giungono a maturazione e molti tendono a condividere questo prezioso frutto donandolo a vicini, parenti o amici, proprio come si usava fare in passato.

Essendo presente in quasi tutti i cortili e i giardini familiari, in passato era usanza appendere i frutti in ambienti ventilati dove poteva essere conservata per lunghi periodi, per poi essere donata ai bambini nel periodo di Natale.

Nella tradizione contadina si usava utilizzare i chicchi e le porzioni di buccia per disinfettare i budelli utilizzati per il contenimento degli insaccati.

LA MELAGRANA NELLA MEDICINA POPOLARE SARDA

Alla melagrana in Sardegna, sono sempre stati attribuite svariate proprietà benefiche e talvolta è stata utilizzata nelle medicina popolare come rimedio curativo per vari malanni, oltre che essere associata a diverse pratiche “magiche” sempre legate a metodi curativi tipici della tradizionale mexina sarda.

Le proprietà benefiche della melagrana, sia del frutto che della pianta sono note in Sardegna sin dall’antichità.

In passato si utilizzavano più o meno quasi tutte le parti della pianta per realizzare dei rimedi curativi, sotto forma di decotti, tisane o sciroppi, come per esempio la radice di melograno cotta nel vino si usava per curare ed eliminare i vermi intestinali, particolarmente nei bambini.

FRUTTI AUTUNNALI SARDEGNA – LA MELAGRANA 

Il melograno non è una pianta autoctona della Sardegna, ma è riuscita nel tempo ad adattarsi e diffondersi in quasi ogni ambiente essendo una pianta molto resistente sia al clima arido estivo che alle temperature invernali medio-basse, inoltre, purché il terreno sia ben drenato, resiste bene anche alle malattie.

Nonostante a livello commerciale non goda di un posto di rilievo, la melagrana in Sardegna ha trovato ampia approvazione a livello popolare, diventando uno dei frutti autunnali in Sardegna, tra i più consumati. Vi sono infatti comunità che ne hanno fatto un prodotto tipico, come la zona della Marmilla e il paese di Masullas, dove ogni anno anno a novembre, si svolge la Sagra del Melograno. Qui è possibile consumare questo prelibatissimo frutto nelle sue varie combinazioni, da quello naturale, ai succhi, ai distillati.

MELAGRANA O MELOGRANO?

Non c’è una forma giusta o sbagliata del termine, in quanto la parola melograno si usa per indicare tutta la pianta, mentre la parola melagrana per indicare esclusivamente il frutto.

COME SI DICE MELOGRANO IN SARDO?

La pronuncia e la terminologia variano nelle diverse zone dell’isola, in linea di massima il termine sardo più diffuso per indicare la melagrana è Arenada, legato a questa parola esiste infatti un  detto sardo molto comune e conosciuto.

Spostandoci verso il Nuorese e il Sassarese, troviamo i termini Melagranada, Melagrenada e Meragranada, ad Alghero Magrana, mentre nel Campidano e nella Sardegna centrale Arenada, Arenara e Mela de ranu.

Unisciti al nostro nuovissimo canale Whatsapp – Entra

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici.
Per non perderti le prossime novità attiva la campanella delle notificheseguici sui nostri canali social.

lo sapevi che?

Le Panas e la leggenda dei 7 anni di condanna dopo la morte
Le Panas e la leggenda dei 7 anni di condanna dopo la morte
Il pecorino più grande al mondo è sardo, il “Gigante del Cedrino”
Il pecorino più grande al mondo è sardo, il “Gigante del Cedrino”
Le “Janas”, creature magiche della mitologia sarda a metà tra fate e streghe
Le “Janas”, creature magiche della mitologia sarda a metà tra fate e streghe
I Barracelli – Il corpo di polizia più antico d’Europa
I Barracelli – Il corpo di polizia più antico d’Europa
La Divina Commedia in sardo, un capolavoro di Pietro Casu
La Divina Commedia in sardo, un capolavoro di Pietro Casu
La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
Lo Spuligadentes – Curioso gioiello e amuleto sardo
Lo Spuligadentes – Curioso gioiello e amuleto sardo
Sa Genti Arrubia, l’altro popolo della Sardegna
Sa Genti Arrubia, l’altro popolo della Sardegna
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
Il Dogo Sardo – Storia e caratteristiche dell’antico cane sardo
Il Dogo Sardo – Storia e caratteristiche dell’antico cane sardo
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
Samuele Stochino, la Tigre d’Ogliastra – Storia di un soldato diventato bandito
Samuele Stochino, la Tigre d’Ogliastra – Storia di un soldato diventato bandito
Le gemelle Pierangeli, dive del cinema anni ’50 nate a Cagliari
Le gemelle Pierangeli, dive del cinema anni ’50 nate a Cagliari
Il Pa Punyat, il pane fatto coi pugni, un’eccellenza sarda
Il Pa Punyat, il pane fatto coi pugni, un’eccellenza sarda
La pernice sarda, vita e segreti di una specie protetta
La pernice sarda, vita e segreti di una specie protetta
Le cascate di Sos Molinos, nel cuore del Montiferru
Le cascate di Sos Molinos, nel cuore del Montiferru
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
La famiglia Sodder, dalla Sardegna all’America, un caso mai risolto
La famiglia Sodder, dalla Sardegna all’America, un caso mai risolto

Scopri la sardegna

La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La Foresta di Girgini a Desulo
La Foresta di Girgini a Desulo
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Su Casu Martzu, come si ottiene il formaggio più “pericoloso” al mondo
Su Casu Martzu, come si ottiene il formaggio più “pericoloso” al mondo
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Foresta Campidano, risultato di opere di rimboschimento del XX secolo
Foresta Campidano, risultato di opere di rimboschimento del XX secolo
Parco naturale Tepilora, l’unica “Riserva della biosfera” UNESCO in Sardegna
Parco naturale Tepilora, l’unica “Riserva della biosfera” UNESCO in Sardegna
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Arco dei Baci a Sant’Antioco
Arco dei Baci a Sant’Antioco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *