Il corbezzolo nella medicina popolare sarda, benefici e curiosità
Condividi con i tuoi amici

Il corbezzolo, un antico rimedio usato nella medicina popolare sarda

Lampis tende Olbia

Il corbezzolo, così come tante altre piante, fiori e frutti, viene usato in Sardegna sin da tempi antichi, come rimedio curativo naturale.

Conosciuto anche come Arbutus unedo, oppure in sardo Lidoni, Olioni o Alidoni, è un arbusto sempreverde dai piccoli frutti morbidi, coloratissimi e tondi, che in determinate condizioni climatiche favorevoli, può arrivare a crescere fino a 10 metri di altezza.

Nella medicina popolare sarda, ne veniva fatto largo uso, grazie alle sue proprietà depurative, diuretiche, astringenti, antisettiche, antinfiammatorie e cicatrizzanti.

Tutte le parti delle pianta (frutti, foglie, corteccia e radici)  venivano utilizzate per ricavarne infusi, decotti e impacchi curativi.

Era, ed è ancora oggi, particolarmente usato in diverse zone dell’isola, per trattare e curare i dolori alla pancia, le infiammazioni dell’intestino, per curare le patologie del sistema muscolo-scheletrico, patologie epidermiche, e come cicatrizzante (tramite applicazione diretta della corteccia) o per le sue proprietà depurative e diuretiche (sotto forma di infuso).

Oltre all’utilizzo in campo medicale, in passato veniva impiegato anche per la concia e il trattamento delle pelli. In particolare, le foglie ricche di tannini, permettevano di conservare e rendere lavorabili le pelli animali.

Oggi invece, troviamo diversi prodotti alimentari realizzati in Sardegna a base di corbezzolo, delle vere e proprie prelibatezze isolane, che sono ormai diventate particolarmente ricercate. Dal corbezzolo infatti, viene ricavato un ottimo miele, una prelibata marmellata, e perfino una speciale acquavite.

Il miele di corbezzolo, solitamente amaro, risulta essere un potente antinfiammatorio, molto utile per contrastare tosse, mal di gola e i vari malanni stagionali. Molti gli riconoscono effetti benefici a favore delle vie urinarie e proprietà astringenti e depurative.

Parlando della marmellata di corbezzolo, si può affermare che le proprietà benefiche sono equiparabili a quelle del miele, con la marcia in più della dolcezza. La ricetta tipica sarda per la marmellata di corbezzolo, prevede una preparazione molto semplice, adatta anche ai meno esperti in cucina, e pochi ed essenziali ingredienti, ossia i frutti del corbezzolo, zucchero e scorza di limone.

In Sardegna poi si produce un distillato unico e particolare, l’acquavite di corbezzolo, ottenuta dalla fermentazione e successiva distillazione del miele di corbezzolo, o con la distillazione dei frutti schiacciati, un prodotto esclusivo e pregiato per veri intenditori.

Sul corbezzolo esistono poi alcune curiosità per quante riguarda l’aspetto storico-culturale e delle credenze popolari. In Sardegna, si riteneva che la pianta di corbezzolo fosse un portafortuna, si usava infatti tenere in casa un rametto con 3 bacche, come una sorta di amuleto, per scacciare e tenere lontane le energie negative.

Diversi aspetti della vita dei sardi, e non solo, sono stati e restano ancora legati a questa preziosa pianta spontanea, così come a tante altre, comprese erbe, frutti e fiori, che da sempre la natura ci dona. Per questo capire e scoprire, la loro storia, le potenzialità e il modo in cui utilizzarli, ci fornisce sicuramente conoscenze utili e preziose, e ci arricchisce culturalmente.

Unisciti al nostro nuovo canale Whatsapp – Entra

sardegna – cultura e tradizioni

Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
Su Parastaggiu, l’antica piattaia sarda
Su Parastaggiu, l’antica piattaia sarda
Idee menù per la vigilia di Natale in Sardegna
Idee menù per la vigilia di Natale in Sardegna
Su Fastigiu, c’era una volta il corteggiamento in Sardegna
Su Fastigiu, c’era una volta il corteggiamento in Sardegna
Su ballu ‘e s’arza – La danza curativa delle 21 donne
Su ballu ‘e s’arza – La danza curativa delle 21 donne
Il pane capovolto a tavola, ecco i motivi per cui non si fa
Il pane capovolto a tavola, ecco i motivi per cui non si fa
Il Pa Punyat, il pane fatto coi pugni, un’eccellenza sarda
Il Pa Punyat, il pane fatto coi pugni, un’eccellenza sarda
Andarinos di Usini – Un’antica bontà made in Sardegna
Andarinos di Usini – Un’antica bontà made in Sardegna
“Manos de Fainas pro s’affidu”, riti del matrimonio Ittirese anni ’50
“Manos de Fainas pro s’affidu”, riti del matrimonio Ittirese anni ’50
Halloween in Sardegna, tradizioni antiche per la notte dei morti e delle anime
Halloween in Sardegna, tradizioni antiche per la notte dei morti e delle anime
S’Istrumpa, tutto ebbe inizio dai pastori
S’Istrumpa, tutto ebbe inizio dai pastori
Sa Musicada, tradizioni e usanze del corteggiamento in Sardegna
Sa Musicada, tradizioni e usanze del corteggiamento in Sardegna
“Sa Berritta”, la storia del copricapo simbolo della Sardegna
“Sa Berritta”, la storia del copricapo simbolo della Sardegna
Su Casizolu, storia, tradizioni e sapori antichi di un formaggio sardo
Su Casizolu, storia, tradizioni e sapori antichi di un formaggio sardo
La magica notte di San Giovanni – In Sardegna i riti dell’acqua e del fuoco
La magica notte di San Giovanni – In Sardegna i riti dell’acqua e del fuoco
72esima Cavalcata sarda, festa sassarese ricca di storia e tradizione
72esima Cavalcata sarda, festa sassarese ricca di storia e tradizione
Pellegrinaggio Sinnai – Bonaria 2023, riprende il cammino dei fedeli
Pellegrinaggio Sinnai – Bonaria 2023, riprende il cammino dei fedeli
Su Nenniri – Riti e tradizioni di Pasqua in Sardegna
Su Nenniri – Riti e tradizioni di Pasqua in Sardegna
“Su carr’e Nannai”, la leggenda del carro terrificante
“Su carr’e Nannai”, la leggenda del carro terrificante
Su mortu mortu – La festa dei morti in Sardegna
Su mortu mortu – La festa dei morti in Sardegna

Lo sapevi che…

La leggenda sarda de “Sa Giobiana”, la vecchina temuta dalle tessitrici
La leggenda sarda de “Sa Giobiana”, la vecchina temuta dalle tessitrici
La cingomma in Sardegna, e tutti gli altri nomi del chewing gum
La cingomma in Sardegna, e tutti gli altri nomi del chewing gum
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
2 febbraio – La festa de Sa Candelora in Sardegna
2 febbraio – La festa de Sa Candelora in Sardegna
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Erica arborea – Una pianta molto usata in Sardegna, ecco perché
Erica arborea – Una pianta molto usata in Sardegna, ecco perché

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *