Linaria flava sardoa, una pianta rarissima che si trova solo in Sardegna e Corsica
Condividi con i tuoi amici

La Linaria flava sardoa, una pianta bellissima e rarissima che rischiamo di non poter ammirare mai più

Agenzia Corrias Nuoro banner

La Linaria flava sardoa, è una pianta particolarmente rara, considerata a grave rischio di estinzione, che si trova solo in Sardegna e Corsica.

Si tratta di un endemismo sardo-corso, di cui purtroppo restano pochi esemplari, e proprio per questo motivo la Linaria flava sardoa è stata inserita dallo IUCN (unione internazionale per la conservazione della natura) nella lista rossa della flora italiana, nella categoria Minacciata (Endangered) (EN), nello specifico, una specie viene considerata “minacciata” quando, pur non essendo “gravemente minacciata”, è tuttavia esposta a grave rischio di estinzione in natura in un prossimo futuro.

L’estinzione, questo è il rischio che corre la Linaria flava sardoa se non vengono attuati interventi per salvaguardare questa rarità, così come alcune altre piante endemiche della Sardegna, anch’esse ormai molto rare.

La Linaria flava sardoa è una pianta erbacea annuale alta dai 5 ai 20 cm, priva di peli con fusti gracili diffusi-ascendenti che possono svilupparsi a cupola o restare poggiati sul terreno. Cresce in zone sabbiose sui litorali o comunque molto vicino al mare, fiorisce da febbraio a maggio producendo dei piccoli e graziosi fiorellini gialli che possono variare di tonalità o presentare delle venature color porpora.

Chiamata in sardo con il nome di Angolias, Angolieddas e Bucchixedd’ e lioni, chi tra appassionati, studiosi o semplici curiosi e amanti della natura, volesse ammirare la Linaria flava sardoa dal vivo, può farlo attualmente solo nella zona del Parco di Molentargius che si trova in provincia di Cagliari, lungo tutto il percorso che circonda la saline dove sopravvivono ancora un discreto numero di piante.

Recentemente però, secondo quanto riporta Gallieno Corona sul forum Acta Plantarum, sembrerebbe essere stata reperita e ampiamente fotografata, su un litorale sabbioso in Baronia, provincia di Nuoro.

Nonostante i primi dubbi sulla possibilità che potesse trattarsi di Linaria flava sardoe in quanto la pianta si presentava più piccola di dimensioni e con alcune particolarità che facevano pensare si trattasse più probabilmente di Linaria simplex, in seguito al ritrovamento di alcuni semi sempre nella zona dove è stata scoperta, sembrerebbe trattarsi proprio di Linaria flava sardoa.

Se questa nuova scoperta fosse confermata sarebbe proprio un ottima notizia, in quanto pare che in quella zona, sul litorale sabbioso in Baronia, al momento della scoperta erano presenti circa 100 piantine. Questo potrebbe significare che non tutto è perduto per la Linaria flava sardoa e ci sono buone speranze che la natura faccia un miracolo, come solo lei sa fare.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra

Animali della sardegna

Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
La leggenda sarda dei “Caddos Birdes”, i cavallini verdi di Monteleone Rocca Doria
La leggenda sarda dei “Caddos Birdes”, i cavallini verdi di Monteleone Rocca Doria
“Sas dies imprestadas”, la leggenda sarda dei giorni della merla
“Sas dies imprestadas”, la leggenda sarda dei giorni della merla
La volpe sarda o ichnusae, la regina rossa dei boschi
La volpe sarda o ichnusae, la regina rossa dei boschi
Le capre dai denti d’oro in Sardegna, esistevano veramente
Le capre dai denti d’oro in Sardegna, esistevano veramente
Il Dogo Sardo – Storia e caratteristiche dell’antico cane sardo
Il Dogo Sardo – Storia e caratteristiche dell’antico cane sardo
Il satiro dei nuraghi, la farfalla che si trova solo su alcuni monti in Sardegna
Il satiro dei nuraghi, la farfalla che si trova solo su alcuni monti in Sardegna
Is Carradoris – Alla scoperta di un antico mestiere sardo
Is Carradoris – Alla scoperta di un antico mestiere sardo
Il piccolo Orecchione Sardo – Si può incontrare solo in 3 località della Sardegna
Il piccolo Orecchione Sardo – Si può incontrare solo in 3 località della Sardegna
Cani de lepuri – Il levriero sardo, una razza da salvare
Cani de lepuri – Il levriero sardo, una razza da salvare
Dalla Sardegna la storia di Muscione il gatto di Tavolara
Dalla Sardegna la storia di Muscione il gatto di Tavolara
La leggenda sarda de Sa Stria, presagio di morte e disgrazie
La leggenda sarda de Sa Stria, presagio di morte e disgrazie
Il Prolagus Sardus – Animali estinti della Sardegna
Il Prolagus Sardus – Animali estinti della Sardegna
Sa Genti Arrubia, l’altro popolo della Sardegna
Sa Genti Arrubia, l’altro popolo della Sardegna
Il Mustiolo, tra i mammiferi più piccoli al mondo
Il Mustiolo, tra i mammiferi più piccoli al mondo
2 falchi feriti in Sardegna, specie protette impallinate senza pietà
2 falchi feriti in Sardegna, specie protette impallinate senza pietà
Il Discoglosso sardo, un piccolo anfibio da tutelare
Il Discoglosso sardo, un piccolo anfibio da tutelare

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici.
Per non perderti le prossime novità attiva la campanella delle notificheseguici sui nostri canali social.

Natura e curiosità della sardegna

La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
Cane malu, la bellezza disarmante della piscina naturale di Bosa
Cane malu, la bellezza disarmante della piscina naturale di Bosa
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
S’Ozzastru di Luras in gara con altri 14 alberi per il titolo di Albero europeo dell’anno
S’Ozzastru di Luras in gara con altri 14 alberi per il titolo di Albero europeo dell’anno
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Erica arborea – Una pianta molto usata in Sardegna, ecco perché
Erica arborea – Una pianta molto usata in Sardegna, ecco perché
Il macabro riso sardonico e la letale erba sardonica
Il macabro riso sardonico e la letale erba sardonica
La sorgente sottomarina di Cala Mariolu
La sorgente sottomarina di Cala Mariolu
La Rosa di Jerico, pianta immortale e simbolo di rinascita
La Rosa di Jerico, pianta immortale e simbolo di rinascita
Il satiro dei nuraghi, la farfalla che si trova solo su alcuni monti in Sardegna
Il satiro dei nuraghi, la farfalla che si trova solo su alcuni monti in Sardegna
La Scogliera Sos Pupos, un angolo di Luna a Bosa
La Scogliera Sos Pupos, un angolo di Luna a Bosa
Il Tasso: “l’albero della morte” in Sardegna, può essere letale
Il Tasso: “l’albero della morte” in Sardegna, può essere letale
Il lago di Baratz, custode di un’antica città perduta
Il lago di Baratz, custode di un’antica città perduta
Il pane degli angeli, e altri curiosi nomi sardi dei semi di malva
Il pane degli angeli, e altri curiosi nomi sardi dei semi di malva
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
Sa Rocca Incuaddigada – Incredibile monumento naturale di Guspini
Sa Rocca Incuaddigada – Incredibile monumento naturale di Guspini
La melagrana in Sardegna, benefici e curiosità
La melagrana in Sardegna, benefici e curiosità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *