Volpe impiccata ad Ales
Condividi con i tuoi amici

Una volpe impiccata ad Ales, decine le segnalazioni degli automobilisti

jp comunicazioni gestione social 2023

Una scena raccapricciante, oltre che uno spettacolo indegno, quello a cui hanno dovuto assistere gli automobilisti che percorrevano la strada provinciale 46 in direzione Ales.

La notizia della volpe impiccata ad Ales, si sta diffondendo in queste ultime ore, in realtà però il fatto è accaduto ieri e la foto choc del cucciolo di volpe impiccato ha già fatto il giro dei social, suscitando rabbia e indignazione.

Il corpo ormai esanime della volpe impiccata ad Ales, è stato segnalato dai tantissimi automobilisti che hanno avvistato l’animale, impiccato al cartello stradale che segnala l’ingresso del paese, a poche centinaia di metri dal centro abitato.

Sul posto si sono recati il vice sindaco Fabrizio Collu e un sottufficiale del Corpo forestale della stazione del paese. Secondo l’esperto della forestale, l’animale sarebbe morto in seguito a un incidente, probabilmente travolto da un veicolo, in quanto segni di schiacciamento da pneumatico sulla testa.

Sarebbe quindi stato impiccato successivamente alla morte, un atto ancora più inspiegabile e senza alcun senso, frutto di una personalità deviata, irrispettosa e carente di compassione.

La volpe impiccata ad Ales, rappresenterà probabilmente l’ennesimo atto di questo genere che resterà impunito, in quanto  nei pressi del cartello non sono presenti telecamere di videosorveglianza.

Il sindaco Francesco Mereu, condanna fermamente l’ignobile gesto, e assicura che le immagini registrate dalle telecamere installate qualche centinaio di metri più a nord, verranno esaminate con attenzione, nella speranza di poter risalire a qualche indizio utile.

Sardegna da scoprire

Grotta Taquisara a Gairo Sant’Elena, un luogo unico
Grotta Taquisara a Gairo Sant’Elena, un luogo unico
“Un Bosco da Fiaba” e il gufo di legno a Monte Arci
“Un Bosco da Fiaba” e il gufo di legno a Monte Arci
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
Cane malu, la bellezza disarmante della piscina naturale di Bosa
Cane malu, la bellezza disarmante della piscina naturale di Bosa
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
S’Ozzastru di Luras in gara con altri 14 alberi per il titolo di Albero europeo dell’anno
S’Ozzastru di Luras in gara con altri 14 alberi per il titolo di Albero europeo dell’anno
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Erica arborea – Una pianta molto usata in Sardegna, ecco perché
Erica arborea – Una pianta molto usata in Sardegna, ecco perché
Il macabro riso sardonico e la letale erba sardonica
Il macabro riso sardonico e la letale erba sardonica
La sorgente sottomarina di Cala Mariolu
La sorgente sottomarina di Cala Mariolu
La Rosa di Jerico, pianta immortale e simbolo di rinascita
La Rosa di Jerico, pianta immortale e simbolo di rinascita
Il satiro dei nuraghi, la farfalla che si trova solo su alcuni monti in Sardegna
Il satiro dei nuraghi, la farfalla che si trova solo su alcuni monti in Sardegna
La Scogliera Sos Pupos, un angolo di Luna a Bosa
La Scogliera Sos Pupos, un angolo di Luna a Bosa
Il Tasso: “l’albero della morte” in Sardegna, può essere letale
Il Tasso: “l’albero della morte” in Sardegna, può essere letale
Il lago di Baratz, custode di un’antica città perduta
Il lago di Baratz, custode di un’antica città perduta
Il pane degli angeli, e altri curiosi nomi sardi dei semi di malva
Il pane degli angeli, e altri curiosi nomi sardi dei semi di malva
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici.
Per non perderti le prossime novità attiva la campanella delle notificheseguici sui nostri canali social.

Storia della sardegna

Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
Franco Columbu “l’ercole sardo”, primo e unico Mr. Olympia italiano
Franco Columbu “l’ercole sardo”, primo e unico Mr. Olympia italiano
Mussolini e i 20 giorni di prigionia in Sardegna
Mussolini e i 20 giorni di prigionia in Sardegna
Il Romaniska, l’antico e misterioso gergo dei ramai di Isili
Il Romaniska, l’antico e misterioso gergo dei ramai di Isili
Il Museo del Banditismo di Aggius, 4 sale per un’imperdibile viaggio nel passato
Il Museo del Banditismo di Aggius, 4 sale per un’imperdibile viaggio nel passato
Torre dei Dieci Cavalli a Muravera, lo storico baluardo
Torre dei Dieci Cavalli a Muravera, lo storico baluardo
Il mistero del Capitano Looman, la sua lapide al cimitero monumentale di Bonaria
Il mistero del Capitano Looman, la sua lapide al cimitero monumentale di Bonaria
Su ballu ‘e s’arza – La danza curativa delle 21 donne
Su ballu ‘e s’arza – La danza curativa delle 21 donne
Sardinia, il film Disney del 1956 girato in Sardegna
Sardinia, il film Disney del 1956 girato in Sardegna
Olbia – Sa Testa, 17 gradini verso la sorgente sacra
Olbia – Sa Testa, 17 gradini verso la sorgente sacra
I Barracelli – Il corpo di polizia più antico d’Europa
I Barracelli – Il corpo di polizia più antico d’Europa
I Galanzieri, marinai carlofortini, storia di un antico mestiere sardo
I Galanzieri, marinai carlofortini, storia di un antico mestiere sardo
Il Pa Punyat, il pane fatto coi pugni, un’eccellenza sarda
Il Pa Punyat, il pane fatto coi pugni, un’eccellenza sarda
Riti della pioggia in Sardegna, un’antica pratica segreta contro la siccità
Riti della pioggia in Sardegna, un’antica pratica segreta contro la siccità
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Lo Spuligadentes – Curioso gioiello e amuleto sardo
Lo Spuligadentes – Curioso gioiello e amuleto sardo
Andarinos di Usini – Un’antica bontà made in Sardegna
Andarinos di Usini – Un’antica bontà made in Sardegna
2 pensiero su “Volpe impiccata ad Ales, orribile scena all’ingresso del paese”
  1. Spero che questo aberrante gesto non venga minimizzato dalle autorità competenti poichè si tratta di un episodio gravissimo compiuto da una persona ignorante con una mente malata,senza la minima empatia per la vita altrui quindi pericolosa per la società , non solo la galera per certa gentaccia deve essere la pena certa ma in un paese normale anche l’allontanamento a vita (che gli auguro sia breve) dalla società civile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *