Medico di base a Sinnai cercasi
Condividi con i tuoi amici

Medico di base a Sinnai va in pensione, quasi 1500 pazienti senza assistenza

Mecael Sinnai

Un medico di base a Sinnai annuncia il suo pensionamento e tutto il sistema va in tilt, lasciando quasi 1.500 pazienti senza assistenza e senza possibilità di scegliere un altro medico.

Non è una situazione nuova in Sardegna, non sono pochi infatti i paesi in cui mancano i medici di base, in alcune località mancano addirittura da anni.

Eppure un nuovo medico di base a Sinnai servirebbe proprio, perché dal 1 dicembre, data in cui il Dottor Casanova è andato in pensione, ancora non si è trovata una soluzione per garantire il diritto legittimo dei 1.450 pazienti rimasti senza assistenza.

Di un sostituto nemmeno l’ombra, per non parlare del fatto che non sia consentita nemmeno la possibilità di potersi rivolgere agli altri medici presenti nel comune di Sinnai. Infatti tutti i medici operanti a Sinnai, ma anche nei paesi limitrofi, come Maracalagonis o Settimo San Pietro, superano il massimale stabilito di 1.500 pazienti assistiti in carico.

La mancanza di disponibilità di un medico di base a Sinnai, ha creato diversi disagi tra i cittadini, in particolar modo tra gli anziani e i soggetti più vulnerabili.

Ovviamente dopo un primo momento di smarrimento, i pazienti rimasti senza medico hanno iniziato a rivolgersi alla Asl di Sinnai nella speranza di ottenere qualche informazione in merito, ma ad oggi le risposte che ottengono sono ancora molto vaghe

Tutti o quasi, sono stati indirizzati alla guardia medica di Sinnai, che bisogna precisare è aperta dalle 20 alle 8, molti però hanno riscontrato diverse difficoltà scegliendo questa soluzione, in quanto dopo lunghe attese all’esterno della struttura, una volta esposte le loro esigenze, si sono ritrovati davanti a una situazione paradossale, quasi rimproverati per aver richiesto un loro sacrosanto diritto.

A qualcuno invece, è stato consigliato di rivolgersi a un qualsiasi medico, al medico di un parente o al medico di un amico, in attesa che arrivi il nuovo medico, ma anche questa soluzione per tanti non è assolutamente idonea, basti pensare a chi ha necessità delle visite a domicilio e a chi segue delle terapie per cui sono necessarie diverse ricette mediche.

Altri non avendo altra scelta, hanno deciso di scegliere un medico fuori ambito, ovvero lontano dal proprio comune di residenza, almeno fino all’arrivo di un nuovo medico di base a Sinnai, nonostante tutte le difficoltà che questo può comportare.

 

Al momento quindi, sembrerebbe non esserci nessuna soluzione concreta a questo problema, la Asl ha già indetto il primo bando, ma nessun professionista ha presentato domanda di partecipazione.

In realtà però, come si legge in un comunicato stampa del 3 maggio 2023, la Regione ha autorizzato l’innalzamento del massimale fino al limite di 1.800 pazienti, su base volontaria, per i medici di medicina generale che operano in aree disagiate nelle quali l’incremento è reso necessario per garantire l’assistenza ai cittadini.

Questa quindi, nonostante si tratti di un provvedimenti su base volontaria, a discrezione di ogni singolo medico, potrebbe essere una soluzione almeno temporanea, finché finalmente ci sarà la disponibilità di un nuovo medico di base a Sinnai.

miti e leggende

La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
S’Ammutadori, in Sardegna è il demone del sonno
Su Pundacciu, la leggenda sarda del folletto dalle 7 berrette
Su Pundacciu, la leggenda sarda del folletto dalle 7 berrette
La leggenda sarda dei “Caddos Birdes”, i cavallini verdi di Monteleone Rocca Doria
La leggenda sarda dei “Caddos Birdes”, i cavallini verdi di Monteleone Rocca Doria
La leggenda sarda di Sant’Antoni ‘e su fogu
La leggenda sarda di Sant’Antoni ‘e su fogu
“Sas dies imprestadas”, la leggenda sarda dei giorni della merla
“Sas dies imprestadas”, la leggenda sarda dei giorni della merla
Su Amantadori – L’incubo delle giovani donne sarde
Su Amantadori – L’incubo delle giovani donne sarde
“Sa gruta de is malis” una vecchia leggenda di Isili
“Sa gruta de is malis” una vecchia leggenda di Isili
Il mistero del Capitano Looman, la sua lapide al cimitero monumentale di Bonaria
Il mistero del Capitano Looman, la sua lapide al cimitero monumentale di Bonaria
Su ballu ‘e s’arza – La danza curativa delle 21 donne
Su ballu ‘e s’arza – La danza curativa delle 21 donne
Il lago di Baratz, custode di un’antica città perduta
Il lago di Baratz, custode di un’antica città perduta
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Su Tragacorgios – In Sardegna messaggero di morte e disgrazie
Su Tragacorgios – In Sardegna messaggero di morte e disgrazie
La leggenda della “Billellera” la fontana di Sorso che rende pazzi
La leggenda della “Billellera” la fontana di Sorso che rende pazzi
Sa Mama e su friusu, creatura magica dell’inverno in Sardegna
Sa Mama e su friusu, creatura magica dell’inverno in Sardegna
La leggenda sarda de Sa Stria, presagio di morte e disgrazie
La leggenda sarda de Sa Stria, presagio di morte e disgrazie
Maria Ortighedda – La strana donna che spaventava i bimbi sardi
Maria Ortighedda – La strana donna che spaventava i bimbi sardi
Is Cogas, a metà tra strega e vampiro – Miti e leggende della Sardegna
Is Cogas, a metà tra strega e vampiro – Miti e leggende della Sardegna
Le Panas e la leggenda dei 7 anni di condanna dopo la morte
Le Panas e la leggenda dei 7 anni di condanna dopo la morte
Chi è Mommotti – La creatura che terrorizza i bimbi sardi
Chi è Mommotti – La creatura che terrorizza i bimbi sardi

CURIOSITA’

Il fondatore del Cagliari calcio? Un siciliano nel 1920
Il fondatore del Cagliari calcio? Un siciliano nel 1920
La Bardunfula, nei cortili sardi non gira più
La Bardunfula, nei cortili sardi non gira più
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
Arbatax in gara per il titolo di Borgo dei Borghi 2024
Arbatax in gara per il titolo di Borgo dei Borghi 2024
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
La maledizione di Rebeccu, il paese fantasma
La maledizione di Rebeccu, il paese fantasma
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
I Tenores di Bitti a Sanremo, stasera il canto a tenore sardo sul palco dell’Ariston
I Tenores di Bitti a Sanremo, stasera il canto a tenore sardo sul palco dell’Ariston
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Sanremo 2024 – Dany Cabras conduce il Prima Festival
Sanremo 2024 – Dany Cabras conduce il Prima Festival
S’Ozzastru di Luras in gara con altri 14 alberi per il titolo di Albero europeo dell’anno
S’Ozzastru di Luras in gara con altri 14 alberi per il titolo di Albero europeo dell’anno
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *