Oggi è la festa dei nonni, storia e curiosità di questa speciale ricorrenza
Condividi con i tuoi amici

Foto – Centenari di Sardegna (facebook)

Festa dei nonni, nell'isola tanti centenari sardi da festeggiare

Giadema Sestu

I Nonni, i pilastri portanti in ogni famiglia, custodi di infinita saggezza, coloro che spesso trascuriamo o ci dimentichiamo di ricordare, ma che quando vengono a mancare lasciano un vuoto incolmabile.

Oggi è la festa dei Nonni e in Sardegna motivi per festeggiare ne abbiamo in abbondanza, considerando l’altissima percentuale di centenari sardi.

La festa dei nonni è una ricorrenza civile e anche religiosa, diffusa però solo in alcune aree del mondo, viene celebrata in gran parte dei paesi nei mesi di settembre o ottobre, ma non tutti festeggiano questo evento lo stesso giorno.

In Italia la festa dei nonni è stata istituita quasi venti anni fa, con la legge n. 159 del 31 luglio 2005 e ricorre il 2 ottobre.

La festa dei nonni in realtà è nata in America nel 1978, in seguito alla proposta di Marian McQuade, una casalinga della Virginia Occidentale, madre di 15 figli e nonna di 40 nipoti.

La donna incominciò a promuovere l’idea di una giornata nazionale dedicata ai nonni già nel 1970, sostenendo che la base fondamentale per l’educazione delle giovani generazioni, fosse proprio la relazione con i loro nonni.

Nella tradizione cattolica, i patroni dei nonni sono i santi Gioacchino e Anna, genitori di Maria e nonni di Gesù, che vengono celebrati il 26 luglio: proprio in relazione a tale ricorrenza, Papa Francesco ha stabilito che ogni quarta domenica di luglio si tenga in tutta la Chiesa la Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani.

Esiste anche un’altra correlazione religiosa per cui la festa dei Nonni ricorre sempre il 2 ottobre, nel calendario liturgico cattolico, il 2 ottobre è la festa degli Angeli Custodi, è quindi questo il motivo che accomuna queste due ricorrenze, ovvero la considerazione dei Nonni come Angeli Custodi della famiglia e in particolare dei nipoti.

Il fiore ufficiale della festa dei nonni è il nontiscordardimé, scelta azzeccatissima se pensiamo a quante volte dimentichiamo il valore e l’importanza che racchiude la figura dei nostri anziani, nonni o genitori che siano.

Ecco perché è così importante la festa dei nonni e perché è importante festeggiarli finché possiamo, non saranno necessari fiori o regali che comunque non guastano mai, ai nostri nonni basterà il nostro amore accompagnato da un abbraccio sincero per renderli felici in ogni occasione e in particolare nella giornata dedicata a loro.

PROPRIETA’ E BENEFICI

I fichi in Sardegna sono abbondantemente consumati fin da tempi antichissimi, in quanto ricchi di proprietà benefiche e utilizzati anche a scopo curativo attraverso alcune pratiche della medicina popolare sarda, meglio nota nell’isola come sa mexina o sa mexina sarda.

Il latice emesso dal fico in passato si usava per  far cagliare il latte, inoltre nonostante la sostanza lattiginosa può risultare caustica e provocare delle serie lesioni cutanee specialmente se esposta al sole, in passato veniva utilizzata per curare calli, porri e verruche.

Ci sono diverse proprietà benefiche attribuite al fico, tra cui le più importanti sono:

  • Proprietà digestive e lassative
  • Proprietà rimineralizzanti
  • Proprietà emollienti ed espettoranti
  • Disinfettante e antiinfiammatorio della bocca e del cavo orale
  • Proprietà abbronzanti
LEGGENDE SARDE SUI FICHI

In Sardegna esiste da sempre ed è molto diffusa, una credenza popolare che vede come protagonista proprio la pianta di fico.

Si dice infatti che è sconsigliabile dormire o appisolarsi sotto una pianta di fico, in quanto si crede che questa pianta sia in grado di ospitare spiriti malvagi e che sia addirittura la dimora preferita dal demonio. Riposare o dormire sotto una pianta di fico comporterebbe una serie di spiacevoli conseguenze, tra cui malessere generale, disgrazie e guai di diverso genere.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra

Tradizioni della sardegna

Pellegrinaggio Sinnai – Bonaria 2024, riprende il cammino dei fedeli
Pellegrinaggio Sinnai – Bonaria 2024, riprende il cammino dei fedeli
Su Gioddu, dalla tradizione sarda l’unico latte fermentato italiano
Su Gioddu, dalla tradizione sarda l’unico latte fermentato italiano
Su Ladiri e le caratteristiche case in terra cruda della Sardegna
Su Ladiri e le caratteristiche case in terra cruda della Sardegna
Su Nenniri – Riti e tradizioni di Pasqua in Sardegna
Su Nenniri – Riti e tradizioni di Pasqua in Sardegna
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
Su Parastaggiu, l’antica piattaia sarda
Su Parastaggiu, l’antica piattaia sarda
Idee menù per la vigilia di Natale in Sardegna
Idee menù per la vigilia di Natale in Sardegna
Su Fastigiu, c’era una volta il corteggiamento in Sardegna
Su Fastigiu, c’era una volta il corteggiamento in Sardegna
Su ballu ‘e s’arza – La danza curativa delle 21 donne
Su ballu ‘e s’arza – La danza curativa delle 21 donne
Il pane capovolto a tavola, ecco i motivi per cui non si fa
Il pane capovolto a tavola, ecco i motivi per cui non si fa
Il Pa Punyat, il pane fatto coi pugni, un’eccellenza sarda
Il Pa Punyat, il pane fatto coi pugni, un’eccellenza sarda
Andarinos di Usini – Un’antica bontà made in Sardegna
Andarinos di Usini – Un’antica bontà made in Sardegna
“Manos de Fainas pro s’affidu”, riti del matrimonio Ittirese anni ’50
“Manos de Fainas pro s’affidu”, riti del matrimonio Ittirese anni ’50
Halloween in Sardegna, tradizioni antiche per la notte dei morti e delle anime
Halloween in Sardegna, tradizioni antiche per la notte dei morti e delle anime
S’Istrumpa, tutto ebbe inizio dai pastori
S’Istrumpa, tutto ebbe inizio dai pastori
Sa Musicada, tradizioni e usanze del corteggiamento in Sardegna
Sa Musicada, tradizioni e usanze del corteggiamento in Sardegna
“Sa Berritta”, la storia del copricapo simbolo della Sardegna
“Sa Berritta”, la storia del copricapo simbolo della Sardegna
Su Casizolu, storia, tradizioni e sapori antichi di un formaggio sardo
Su Casizolu, storia, tradizioni e sapori antichi di un formaggio sardo
La magica notte di San Giovanni – In Sardegna i riti dell’acqua e del fuoco
La magica notte di San Giovanni – In Sardegna i riti dell’acqua e del fuoco
72esima Cavalcata sarda, festa sassarese ricca di storia e tradizione
72esima Cavalcata sarda, festa sassarese ricca di storia e tradizione

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici.
Per non perderti le prossime novità attiva la campanella delle notificheseguici sui nostri canali social.

lo sapevi che…

Aradia, un film horror sardo da non perdere
Aradia, un film horror sardo da non perdere
Lampu ti calidi – Frastimos e Irrocos in Sardegna
Lampu ti calidi – Frastimos e Irrocos in Sardegna
Su Pascifera, il custode invisibile dei boschi sardi
Su Pascifera, il custode invisibile dei boschi sardi
Museo del mattoncino Karalisbrick, la magia dei Lego a Cagliari
Museo del mattoncino Karalisbrick, la magia dei Lego a Cagliari
Spot Montenegro e “l’antico vaso da salvare” a Cala Domestica
Spot Montenegro e “l’antico vaso da salvare” a Cala Domestica
Avere “brutta voglia”, un modo di dire usato solo in Sardegna
Avere “brutta voglia”, un modo di dire usato solo in Sardegna
Apribi, ci torrada su lepuri a cuili – Detti e proverbi sardi
Apribi, ci torrada su lepuri a cuili – Detti e proverbi sardi
“Blue Zone”, le 5 zone blu della longevità
“Blue Zone”, le 5 zone blu della longevità
Ora legale 2024, si cambia domani alle 2:00, a cosa serve?
Ora legale 2024, si cambia domani alle 2:00, a cosa serve?
Is Pungas, gli amuleti sardi dal contenuto segreto
Is Pungas, gli amuleti sardi dal contenuto segreto
Su Gioddu, dalla tradizione sarda l’unico latte fermentato italiano
Su Gioddu, dalla tradizione sarda l’unico latte fermentato italiano
Idrovolante S55, 96 anni fa il primo volo da Ostia a  Cagliari
Idrovolante S55, 96 anni fa il primo volo da Ostia a Cagliari
Gabriele d’Annunzio e il Nepente, la lode al vino sardo di Oliena
Gabriele d’Annunzio e il Nepente, la lode al vino sardo di Oliena
“Sa Callella” – Impossibile resisterle, alla fine vince sempre
“Sa Callella” – Impossibile resisterle, alla fine vince sempre
Sa Trona, incredibile monumento naturale a Escalaplano
Sa Trona, incredibile monumento naturale a Escalaplano
Il Castello della Fava, l’antica fortezza di Posada
Il Castello della Fava, l’antica fortezza di Posada
A Norbello un museo e un parco dedicati al fumetto
A Norbello un museo e un parco dedicati al fumetto
Bolotana e la leggenda delle Sinigogas nella chiesa di San Bachisio
Bolotana e la leggenda delle Sinigogas nella chiesa di San Bachisio
La leggenda della “Billellera” la fontana di Sorso che rende pazzi
La leggenda della “Billellera” la fontana di Sorso che rende pazzi
Linaria flava sardoa, in Sardegna una pianta rarissima a rischio estinzione
Linaria flava sardoa, in Sardegna una pianta rarissima a rischio estinzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *