Sardi nel mondo - Chi sono i 3 ricercatori sardi in Antartide
Condividi con i tuoi amici

Missione estrema per 3 ricercatori sardi in Antartide

jp comunicazioni banner gestione social 2024

DC20”, questo è il nome della 39esima spedizione scientifica italiana in Antartide, a cui partecipano anche 3 sardi, Marco Buttu, Manuel Mele e Mario Lecca.

La spedizione nella stazione italo-francese Concordia durerà un anno, da novembre 2023 a novembre 2024. In questi mesi i 3 sardi in Antartide vivranno e lavoreranno assieme ad altre 10 persone, nel luogo più estremo, isolato e remoto del mondo, nel cuore dell’Antartide, conosciuto anche come Marte Bianco, precisamente nel sito denominato Dome C (75°06’ Sud e 123°21’ Est), situato sopra uno strato di ghiaccio spesso 3km dove le temperature nel periodo invernale scendono sotto i -80°C, rendendo l’aria secca e con carenza di ossigeno, dove il sole non sorge per 3 mesi e non prolifera alcuna forma di vita.

I 3 sardi in Antartide, affronteranno un’esperienza nel luogo più inospitale del pianeta e tra pochi giorni resteranno completamente isolati dal resto del mondo, perché da febbraio a novembre la stazione Concordia sarà irraggiungibile, e i 13 invernanti dovranno far fronte in modo autonomo a qualsiasi tipo di emergenza. Sarà quindi un’esperienza dura e difficile per molti aspetti, ma anche unica sotto altri punti di vista.

CHI SONO I 3 SARDI IN ANTARTIDE?

I ricercatori sardi in Antartide, che partecipano alla 39esima spedizione nella stazione Concordia sono 3, in realtà però, i sardi in Antartide sono 4, ma uno di loro non è un ricercatore.

Ecco chi sono i 4 sardi in Antartide, quattro come la nostra amata bandiera dei 4 mori, che i nostri conterranei in questi mesi hanno mostrato e  sventolato con orgoglio tra la neve e il ghiaccio di Marte Bianco, raccontandosi attraverso foto e video pubblicati sui social.

Franco Lubelli, cagliaritano da tempo residente in Emilia, è lo chef veterano con 13 missioni alle spalle di cui 4 nella stazione concordia. Questa volta però, lo chef cagliaritano resterà nella Stazione Mario Zucchelli, aperta soltanto durante la stagione estiva, che va da metà ottobre a metà febbraio e situata sulla costa a circa 1200 km dalla stazione Concordia dove si trovano gli altri 3 conterranei.

Franco Lubelli questa volta, potrà godere, per così dire, di temperature più miti, perché nella stazione Mario Zuchelli le temperature variano tra -25°C e +5°C, ma dovrà confrontarsi con il fenomeno tipico del vento catabatico che sopraggiunge improvviso e supera i 100 km orari.

Tra i ricercatori che invece vivranno per un anno intero nella stazione Concordia in Antartide, troviamo l’ormai noto conterraneo.

Marco Buttu di Gavoi, ingegnere elettronico ricercatore dell’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica), per lui sarà la terza esperienza nell’Altopiano Antartico.

Mario Lecca di Austis, fisico meteorologo dell’ARPAL (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente Ligure) vivrà invece la sua prima esperienza, e a settembre del 2023 scriveva ironicamente sui social: “Per circa 13 mesi starò nella base italo-francese Concordia, sull’Altopiano Antartico, il posto più isolato al mondo – Non garantisco presenza per i prossimi matrimoni, compleanni e altre festività. A volte i sogni si avverano” – e conclude senza tralasciare il dettaglio più importante –

“P.S. mi occuperò di seguire alcuni dei progetti di ricerca nel campo della meteorologia e fisica dell’atmosfera in atto nella base”.

Manuel Mele, tecnico specializzato di Siniscola, di cui per il momento si conoscono pochi dettagli, molto riservato tanto che anche sui social, non sembra aver annunciato o accennato alla sua partenza per la spedizione in Antartide.

La spedizione è iniziata a novembre 2023, ed ora da febbraio entrerà seriamente nel vivo e si farà più estrema, non ci resta quindi che seguire più da vicino i 3 ricercatori sardi in Antartide e scoprire, nonostante le ridotte possibilità di collegamento, come si evolverà la loro missione estrema, per sostenere orgogliosamente questi sardi nel mondo che hanno scelto e avuto la fortuna di confrontarsi con questa missione nel luogo più estremo del pianeta.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra 

Scopri la sardegna

Pompu, il posto più lontano da qualsiasi luogo
Pompu, il posto più lontano da qualsiasi luogo
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Palmavera, il complesso nuragico ad Alghero
Palmavera, il complesso nuragico ad Alghero
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
Cane malu, la bellezza disarmante della piscina naturale di Bosa
Cane malu, la bellezza disarmante della piscina naturale di Bosa
La maledizione di Rebeccu, il paese fantasma
La maledizione di Rebeccu, il paese fantasma
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Il Tempio di monte d’Accoddi, un simil-ziqqurat unico in Europa
Il Tempio di monte d’Accoddi, un simil-ziqqurat unico in Europa
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Fonte Sacra Su Lumarzu, testimonianze della civiltà nuragica
Fonte Sacra Su Lumarzu, testimonianze della civiltà nuragica
Il Museo del Banditismo di Aggius, 4 sale per un’imperdibile viaggio nel passato
Il Museo del Banditismo di Aggius, 4 sale per un’imperdibile viaggio nel passato
Burgos in Sardegna e la sua gemella spagnola
Burgos in Sardegna e la sua gemella spagnola
La sorgente sottomarina di Cala Mariolu
La sorgente sottomarina di Cala Mariolu
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
Torre dei Dieci Cavalli a Muravera, lo storico baluardo
Torre dei Dieci Cavalli a Muravera, lo storico baluardo
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Il lago di Baratz, custode di un’antica città perduta
Il lago di Baratz, custode di un’antica città perduta
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
La città più antica d’Italia è Sulky, in Sardegna
La città più antica d’Italia è Sulky, in Sardegna

curiosità

Il fondatore del Cagliari calcio? Un siciliano nel 1920
Il fondatore del Cagliari calcio? Un siciliano nel 1920
La Bardunfula, nei cortili sardi non gira più
La Bardunfula, nei cortili sardi non gira più
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
Su Zichi, alla scoperta del pane tipico di Bonorva
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
Arbatax in gara per il titolo di Borgo dei Borghi 2024
Arbatax in gara per il titolo di Borgo dei Borghi 2024
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Su Pisitu aresti, il gatto selvatico sardo raro e bellissimo
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di San Valentino “Su Para e Sa Mongia”
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
La leggenda sarda di Marti Perra, il felino guardiano del Martedì Grasso
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
Il Quercino sardo, piccolo roditore endemico della Sardegna
La maledizione di Rebeccu, il paese fantasma
La maledizione di Rebeccu, il paese fantasma
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
In Sardegna, la bellezza spontanea dell’Orchidea Aresti
I Tenores di Bitti a Sanremo, stasera il canto a tenore sardo sul palco dell’Ariston
I Tenores di Bitti a Sanremo, stasera il canto a tenore sardo sul palco dell’Ariston
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Il Ragno Nuragico, scoperto 10 anni fa e finora avvistato solo in Sardegna
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Sanremo 2024 – Dany Cabras conduce il Prima Festival
Sanremo 2024 – Dany Cabras conduce il Prima Festival
S’Ozzastru di Luras in gara con altri 14 alberi per il titolo di Albero europeo dell’anno
S’Ozzastru di Luras in gara con altri 14 alberi per il titolo di Albero europeo dell’anno
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
Franca Dallolio, prima Miss Italia sarda della storia
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna
L’Argia, il “ragno del demonio” vive anche in Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *