Custu est su procu... la filastrocca in sardo sulle dita
Condividi con i tuoi amici

La filastrocca in sardo sulle dita, uno dei più bei ricordi d'infanzia

jp comunicazioni gestione social 2023

Custu est su procu… Così iniziava la filastrocca in sardo sulle dita, e così inizia il nostro viaggio attraverso ricordi legati all’infanzia per tramandare antiche tradizioni sarde legate ai bambini di un tempo.

Le “Imbalas” o “Imbalapipius” altro non sono che antiche filastrocche, nenie o ninne nanne in lingua sarda, accompagnate da gestualità che non possono essere dimenticate da chi le ha conosciute e vissute, ne tantomeno perse perché non più in uso.

Solitamente recitate e insegnate dai nonni ai nipoti, queste antiche filastrocche sarde sono per tutti i sardi un tesoro prezioso che va preservato, e che senza dubbio rievocheranno piacevoli ricordi e sensazioni nelle persone più avanti con l’età, mentre per i più giovani potrebbe essere una vera e propria scoperta. 

Imparare e racontare ai propri figli le filastrocche in sardo, può essere un’occasione anche per i genitori di oggi, di riprendere e quindi ricominciare a tramandare, vecchie tradizioni isolane, per abituare, e perché no, anche insegnare la lingua sarda ai propri figli.

In questo articolo parleremo della “filastrocca in sardo sulle dita” che ancora in tantissimi ricordano, detta così proprio perché si usava pizzicare o tirare leggermente verso l’alto facendo oscillare o roteare, le dita dei piedi o delle mani dei bambini recitando la filastrocca conosciuta come “Custu est su procu”.

Si iniziava dal pollice seguendo a toccare tutte le dita fino ad arrivare al mignolo, che si maneggiava con più vigore, recitando queste parole: 

  • Custu est su procu
  • Custu dd’a mottu
  • Custu d’adi abruschiau
  • Custu si dd’e pappau
  • E a Pitticheddu no ndi dd’anti donau

Tutto terminava con una sonora risata del bambino e spesso con la richiesta di ripetere il gioco.

Ovviamente non tutti la ricorderanno in questo modo, perché esistono diverse varianti di questa filastrocca, collegate diverse zone dell’isola. Se ne conosci una variante diversa e ti piacerebbe condividerla con noi, lascia un commento indicando anche la zona da cui proviene la variante e saremo felici di integrarla in questo articolo.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra 

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici.
Per non perderti le prossime novità attiva la campanella delle notificheseguici sui nostri canali social.

DETTI E PROVERBI SARDI

Sa roba po certai, l’abbigliamento sardo per litigare
Sa roba po certai, l’abbigliamento sardo per litigare
Cosa vuol dire Mutziga surda, curioso modo di dire sardo
Cosa vuol dire Mutziga surda, curioso modo di dire sardo
Su tasinanta – Esiste solo in Sardegna e solo i sardi sanno cos’è
Su tasinanta – Esiste solo in Sardegna e solo i sardi sanno cos’è
Fai beni e bai in galera – Detti e proverbi sardi
Fai beni e bai in galera – Detti e proverbi sardi
Marrano a… Il guanto di sfida dei sardi
Marrano a… Il guanto di sfida dei sardi
Cosa vuol dire “Giai ses a frori” – Detti e proverbi sardi
Cosa vuol dire “Giai ses a frori” – Detti e proverbi sardi
Detti e proverbi sardi – Ecco cosa vuol dire “Est a culu trottu”
Detti e proverbi sardi – Ecco cosa vuol dire “Est a culu trottu”
“Is fillus de anima”, la vera solidarietà che non c’é più
“Is fillus de anima”, la vera solidarietà che non c’é più
Cosa vuol dire in sardo “Accabonu mannu” – Detti e proverbi sardi
Cosa vuol dire in sardo “Accabonu mannu” – Detti e proverbi sardi
Color ‘e pulixi – Una singolare tonalità di colore in Sardegna
Color ‘e pulixi – Una singolare tonalità di colore in Sardegna
Pagu genti, bona festa – Detti e proverbi sardi
Pagu genti, bona festa – Detti e proverbi sardi
Colori ‘e cani fuendi – Il colore indefinibile che tutti i sardi conoscono
Colori ‘e cani fuendi – Il colore indefinibile che tutti i sardi conoscono
Lampu ti calidi – Frastimos e Irrocos in Sardegna
Lampu ti calidi – Frastimos e Irrocos in Sardegna
Apribi, ci torrada su lepuri a cuili – Detti e proverbi sardi
Apribi, ci torrada su lepuri a cuili – Detti e proverbi sardi
“Sa Callella” – Impossibile resisterle, alla fine vince sempre
“Sa Callella” – Impossibile resisterle, alla fine vince sempre
“Centu concas, centu berrittas” identità di un popolo – Detti e proverbi sardi
“Centu concas, centu berrittas” identità di un popolo – Detti e proverbi sardi
“Is fillus de anima”, la vera solidarietà che non c’é più
“Is fillus de anima”, la vera solidarietà che non c’é più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *