Willie il sardo dei Simpson é "l'uomo più brutto di Glasgow"
Condividi con i tuoi amici

Nella versione italiana, dichiara di essere nato a Mogorella in provincia di Oristano

Macelleria Vacca banner

Willie il sardo, è il giardiniere della scuola di Springfield

William MacDougal, comunemente detto Willie, é uno dei personaggi più amati dei Simpson, la sitcom animata statunitense, creata dal fumettista Matt Groening nel 1987.

Willie svolge mansioni di giardiniere e di bidello nella scuola elementare di Springfield, frequentata da Bart e Lisa, anche se talvolta viene usato come assistente di Skinner a seconda del tema della punata.

Possiede un trattore che chiama “Duchessa“, e vive nella sua amata stamberga a due passi dalla scuola.

Nel doppiaggio in lingua italiana, a opera di Mimmo Maugeri prima e Davide Marzi dalla stagione 17 in poi, Willie parla con un forte accento sardo, e dichiara di essere nato a Mogorella in provincia di Oristano.

Per gli appassionati della serie, é  famosa la scena in cui, svegliato d’improvviso, esclama «Forza Gigi Riva», regalando un tributo al leggendario bomber del Cagliari e della nazionale italiana.

In realtà, nella versione originale statunitense Willie non é sardo, com’era facile immaginare, ma è nato in Scozia, cosa che diventa evidente oltre che nel doppiaggio originale anche dalla bandiera scozzese e dal kilt che indossa in certi casi, in una puntata in particolare, Willie afferma di essere “l’uomo più brutto di Glasgow“, la più grande città della Scozia, mentre nella versione in italiano si è optato per “l’uomo più brutto della città“.

Il suo personaggio rappresenta originariamente lo stereotipo dello scozzese alcolizzato, irascibile e rissoso, tendenzialmente rozzo e ostile con altre popolazioni.

Ma perché gli adattatori italiani hanno scelto come paese di origine proprio la Sardegna?

L’unica risposta plausibile è che, secondo le loro valutazioni, lo stereotipo della Sardegna corrisponde maggiormente alle caratteristiche del personaggio.

Qualcuno si é sentito offeso, ma io cerco di vedere il lato positivo. A prescindere dal carattere “duro” del personaggio, che può piacere o non piacere, i sardi sono stati scelti perché hanno caratteristiche uniche e distintive, questo ci rende un popolo con grande senso di appartenenza, proprio come Willie, e con un carattere forte e battagliero.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra

Scopri la sardegna

La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La Foresta di Girgini a Desulo
La Foresta di Girgini a Desulo
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Su Casu Martzu, come si ottiene il formaggio più “pericoloso” al mondo
Su Casu Martzu, come si ottiene il formaggio più “pericoloso” al mondo
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Foresta Campidano, risultato di opere di rimboschimento del XX secolo
Foresta Campidano, risultato di opere di rimboschimento del XX secolo
Parco naturale Tepilora, l’unica “Riserva della biosfera” UNESCO in Sardegna
Parco naturale Tepilora, l’unica “Riserva della biosfera” UNESCO in Sardegna
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Arco dei Baci a Sant’Antioco
Arco dei Baci a Sant’Antioco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *