Grotta San Giovanni, con i suoi 850 metri è la più lunga al mondo
Condividi con i tuoi amici

Grotta San Giovanni è stata l'unica in Italia ad essere attraversata da una strada carrozzabile

Quella di Domusnovas è la grotta più lunga tra le sette grotte naturali al mondo

Grotta San Giovanni Domusnovas

Un altro primato tutto sardo, le bellezze naturali dell’isola detengono record che riempiono d’orgoglio i suoi abitanti. 

La grotta San Giovanni è ubicata nel territorio di Domusnovas, a pochi km da Iglesias in provincia del Sud Sardegna, la grotta è stata riconosciuta monumento naturale, dall’Assessorato alla difesa dell’ambiente della Regione autonoma della Sardegna, e come tale sottoposta a vincolo.

Ora chiusa al traffico, è stata l’unica in Italia ad essere attraversata da una strada carrozzabile.

Detiene un altro primato, la grotta di San Giovanni è la prima al mondo al cui ingresso è possibile noleggiare una bici o monopattini elettrici grazie ai quali si potrà visitare la grotta.

La sua cavità è lunga 850 metri, è la più lunga tra le sette grotte naturali carrozzabili al mondo.

Le altre grotte sono la grotte del Mas d’Azil in Francia lunga circa la metà di quella sarda, 420metri, al terzo posto troviamo Fengyang Pass in Cina (370m), a seguire  la Cuevona in Spagna (300m), Natural Tunnel in America, Tennessee (260m), la Jenolan cave in Australia (150m) e Ohashi Bridge in Giappone con soli 90m.

A giugno 2020 diventa la prima grotta al mondo interamente allacciata ad una connessione internet e coperta dal segnale Wi-Fi per tutti i suoi 850 metri di lunghezza.

Grazie alle guide esperte è possibile visitare la grotta in tutto il suo splendore e conoscerne la storia, le curiosità e le caratteristiche particolari che la rendono unica.

Le sue caratteristiche uniche e le sue dimensioni la rendono visitabile anche da parte dei disabili, grazie anche ai servizi offerti dall’attuale gestione, la quale mette inoltre a disposizione una pratica audioguida interattiva multilingua.

È meta di arrampicatori sportivi da tutta Europa per via delle spettacolari pareti rocciose site nel territorio comunale, il Monte acqua ospita 859 vie di arrampicata sportiva.

Grotta San Giovanni Domusnovas
Grotta San Giovanni Domusnovas

Numerosi reperti sono stati recuperati al suo interno, si tratta principalmente di cocci di vasellame, questo dimostra che la cavità veniva utilizzata come rifugio.

A testimonianza di ciò sono anche i resti delle possenti mura preistoriche, che avevano lo scopo di chiudere fortificando gli ingressi nord e sud.

Tali mura rimasero in piedi sino al XIX secolo, quando il conte Beltrami, si fece promotore della realizzazione di una strada carreggiabile, con lo scopo di facilitare il trasporto di materiale dalla vicina miniera di Sa Duchessa.

Per la costruzione della strada si demolì anche la cappella di S.Giovanni, che si trovava all’interno della grotta in prossimità dell’ingresso nord, e che fu ricostruita nella valle accanto all’ingresso sud.

La strada carrabile rendeva il fenomeno carsico interamente percorribile in auto, ma fu chiusa al traffico per preservarne le condizioni ambientali.

La strada e l’impianto di illuminazione rinnovato, rendono la grotta interamente percorribile a piedi.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra

Come arrivare a Grotta San Giovanni

Scopri la sardegna

La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
La Casa della Contessa, la leggenda della villa abbandonata di Costa Rei
Grotta Taquisara a Gairo Sant’Elena, un luogo unico
Grotta Taquisara a Gairo Sant’Elena, un luogo unico
“Un Bosco da Fiaba” e il gufo di legno a Monte Arci
“Un Bosco da Fiaba” e il gufo di legno a Monte Arci
Pompu, il posto più lontano da qualsiasi luogo
Pompu, il posto più lontano da qualsiasi luogo
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
La roccia dell’elefante a Castelsardo, un capolavoro tra storia e natura
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Culter – A Pattada il museo internazionale del coltello
Palmavera, il complesso nuragico ad Alghero
Palmavera, il complesso nuragico ad Alghero
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
La cascata di San Valentino a Sadali, il paese degli innamorati
Cane malu, la bellezza disarmante della piscina naturale di Bosa
Cane malu, la bellezza disarmante della piscina naturale di Bosa
La maledizione di Rebeccu, il paese fantasma
La maledizione di Rebeccu, il paese fantasma
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Grotta Corbeddu, custode dei segreti dell’uomo sardo preistorico
Il Tempio di monte d’Accoddi, un simil-ziqqurat unico in Europa
Il Tempio di monte d’Accoddi, un simil-ziqqurat unico in Europa
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Sa Conca Isteddata, a Irgoli la magia del cielo visto dalla pietra
Fonte Sacra Su Lumarzu, testimonianze della civiltà nuragica
Fonte Sacra Su Lumarzu, testimonianze della civiltà nuragica
Il Museo del Banditismo di Aggius, 4 sale per un’imperdibile viaggio nel passato
Il Museo del Banditismo di Aggius, 4 sale per un’imperdibile viaggio nel passato
Burgos in Sardegna e la sua gemella spagnola
Burgos in Sardegna e la sua gemella spagnola
La sorgente sottomarina di Cala Mariolu
La sorgente sottomarina di Cala Mariolu
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
Torre dei Dieci Cavalli a Muravera, lo storico baluardo
Torre dei Dieci Cavalli a Muravera, lo storico baluardo
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *