torre dei corsari
Condividi con i tuoi amici
Speciale Costaverde sito

Dorato delle dune di sabbia, argento delle rocce, turchese e verde del mare e della vegetazione mediterranea

Torre dei Corsari è una delle perle della C​osta Verde, nel territorio di Arbus

Torre dei Corsari, un deserto lambito dal m​are smeraldo e spazzato dal vento che lo modella e ne fa una delle mete preferite dai surfisti. E’ una delle perle della C​osta Verde, nel territorio di Arbus, il cui nome deriva dalla torre spagnola di Flumentorgiu (XVII sec.), vedetta contro le incursioni dei pirati saraceni. Dal promontorio ammirerai a sud una baia con falesie calcaree, mentre a nord il tuo sguardo spazierà dall’immensa spiaggia di Is Arenas ‘e s’Acqua e s’Ollastru fino alle deliziose calette riparate e a rocce impervie, paradiso degli amanti della pesca.

La spiaggia è lunga un chilometro e mezzo: dune dorate dalla bellezza strabiliante, sembrano colline ammassate e mosse dall’incessante azione del maestrale. Il colore della sabbia, coperta in primavera da gigli di mare, violacciocca e papavero della sabbia, contrasta ed esalta il paesaggio retrostante, fatto di colline ricoperte da un tappeto di macchia mediterranea, con corbezzoli, ginepri, ginestre e lentischi. Da ogni angolo e in qualsiasi momento, Torre dei Corsari regala indimenticabili panorami e, alla sera, meravigliosi tramonti.

La spiaggia è accessibile a diversamente abili, dotata di parcheggio, adatto anche ai camper, e potrai noleggiarvi ombrelloni, sdraio e patino. Non mancano hotel e strutture ricettive, bar e ristoranti.

Il mare della Costa Verde è spettacolare e selvaggio, raramente calmo, sempre da rispettare.

torre dei corsari arbus
torre dei corsari arbus

Le dune sono caratteristiche di tutta la costa: nei due chilometri delle Sabbie d’Oro di Pistis, dove c’è un ginepro trasformato in dimora dal poeta Tziu Efisiu Sanna (la Casa del Poeta), a Piscinas, gioiello della Costa Verde dove persino il cervo sardo si concede passeggiate, e nella spiaggia ‘parlante’ di Scivu, detta così dal suono che si sente camminandoci sopra. Altre meraviglie sono FuntanazzaMarina di ArbusPortu Maga, dove troverai anche un diving center, e Capo Pecora, estremo limite meridionale della costa arburese, meta di sub e pescatori.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra 

Come arrivare a Torre dei Corsari

Scopri la sardegna

La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
La Casa Campidanese, caratteristiche abitazioni in terra cruda
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
L’incantevole Faro di Punta Sardegna, il guardiano bianco
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
La spiaggia del relitto di Caprera e il naufragio del motoveliero Trebbo nel 1955
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
Il Giardino botanico Maidopis, oasi naturale circondata dalla foresta dei Sette fratelli
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La casa sull’albero di Allai, una vera chicca da scoprire in Sardegna
La Foresta di Girgini a Desulo
La Foresta di Girgini a Desulo
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Il Castello di Sassai – Storia e leggenda di un’antica fortezza
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Monte Lora – 3 leggende su “La Dormiente” del Sarrabus
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il cerchio magico di Lu Bagnu, la leggenda di una roccia a Castelsardo
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Il “Cimitero degli inglesi” a Golfo Aranci
Su Casu Martzu, come si ottiene il formaggio più “pericoloso” al mondo
Su Casu Martzu, come si ottiene il formaggio più “pericoloso” al mondo
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Domus de janas “La Rocca”, la casa della fate di Sedini
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Pranu Trebini – La città di roccia a Villaputzu
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Il Castellaccio dell’Asinara e la leggenda del pirata Barbarossa
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Sa Bovida – Ex carcere spagnolo, oggi particolare museo di Aritzo
Foresta Campidano, risultato di opere di rimboschimento del XX secolo
Foresta Campidano, risultato di opere di rimboschimento del XX secolo
Parco naturale Tepilora, l’unica “Riserva della biosfera” UNESCO in Sardegna
Parco naturale Tepilora, l’unica “Riserva della biosfera” UNESCO in Sardegna
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
La maschera di pietra di Golgo, il guardiano dell’altopiano
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Sa Pinnetta, le antiche costruzioni pastorali tipiche della Sardegna
Arco dei Baci a Sant’Antioco
Arco dei Baci a Sant’Antioco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *