telecamera spia

Una telecamera spia nella stanza del B&B, così il titolare spiava le donne ospiti della struttura

Video e foto di diverse donne ignare di essere osservate, conservate sul suo pc, e un app sul cellulare per spiarle in diretta, il tutto con l’utilizzo di una telecamera spia.

Il fatto è accaduto in un B&B a Cagliari, situato nel quartiere Castello.

Il titolare della struttura, ha nascosto per diverso tempo in una delle stanze, una telecamera spia, con la quale osservava in diretta dal suo cellulare le donne ospiti che alloggiavano in quella stanza. L’uomo inoltre, ha salvato e conservato nel suo pc, tanti video e foto di diverse donne che nel tempo hanno soggiornato nella sua struttura. 

A scoprirlo in seguito alla segnalazione di una turista, sono stati gli investigatori della sezione reati contro la persona della squadra mobile di Cagliari.

Una giovane turista lituana ospite del B&B, ha notato nella sua camera uno strano trasformatore collegato a una presa elettrica, e dopo aver fatto una verifica su internet scoprendo che quello strano aggeggio era in realtà una telecamera spia, la donna ha subito chiamato la polizia.

Gli agenti della squadra mobile hanno prima perquisito il B&B, analizzando e recuperando il trasformatore con la telecamera spia, e successivamente perquisendo l’abitazione dell’uomo, i poliziotti hanno trovato nel computer, diversi video e foto di altre donne ospitate nella struttura.

Inoltre nel telefonino dell’uomo è stata scoperta una app che consentiva anche di guardare i filmati in diretta.

Il computer e lo smartphone sono stati sequestrati, e il titolare della struttura, un 53enne di Cagliari è stato denunciato per interferenze illecite nella vita privata.

Il 53enne adesso rischia una condanna sino a quattro anni di reclusione e la sospensione della licenza da parte del Comune.

Grazie per aver letto il nostro articolo, resta sempre aggiornato, non perderti le ultime notizie.

Seguici anche su…

vigilanza tiger sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *