pastori sardi protesta latte 2019

Pastori sardi: "Non siamo criminali" 5 assolti dal giudice del tribunale di Sassari

Non ci furono né violenze né danni a cose o persone.

Questi sono i motivi per cui 5 pastori processati per il reato di  blocco stradale avvenuto sulla statale 131, all’altezza di Muros, durante le proteste del 2019 scoppiate in tutta l’Isola per il prezzo del latte, sono stati assolti dalla giudice del tribunale di Sassari, perparticolare tenuità del fatto“.

Anche il pm Andrea Giganti, che accusava i 5 di violenza privata, si è pronunciato per l’assoluzione.

I 5 pastori assolti sono Mauro Tolu di Ploaghe, Giovanni Lei e Luca Denanni di Chiaramonti, Antonio Moro di Laerru e Pasquale Antonio Arca di Codrongianos. Loro possono finalmente mettere la parola fine a questo inutile calvario giudiziario infittogli come punizione per aver lottato per i loro sacrosanti diritti.

Ieri sono stati sentiti dal giudice 2 degli imputati, che hanno dichiarato di non essere criminali, di aver inscenato una pacifica protesta con un blocco stradale durato poco più di dieci minuti, senza creare danni a nessuno. “Volevamo solamente portare all’attenzione dell’opinione pubblica le grosse difficoltà che il settore stava attraversando in quel periodo a causa dell’insufficiente prezzo del latte”, hanno dichiarato.

Che il blocco fosse durato pochi minuti, senza danni o violenze di alcun tipo era stato confermato anche nelle precedenti udienze anche da tre ispettori di polizia chiamati a testimoniare in aula.

Per i 5 pastori assolti è stato applicando l’articolo 131-bis del codice penale, che ha permesso l’assoluzione degli imputati riconoscendo, appunto, la particolare tenuità del fatto. 

Altri pastori sono ancora sotto processo e aspettano di essere prosciolti, nonostante però la sentenza positiva per i 5, potrebbero prospettarsi diversi risvolti.
   

NAPOLITANO PIETRO LUIGI COSTRUZIONE E RIPARAZIONE SASSARI

Grazie per aver letto il nostro articolo, resta sempre aggiornato, non perderti le ultime notizie.

Seguici anche su…

BANNER NotizieSarde insieme a te
CLICCA SUL BANNER E CONTATTACI COMPILANDO IL MODULO OPPURE INVIANDO UNA MAIL
BANNER 1.1 N.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.