Peste suina: La fine dell’embargo sulle esportazioni, potrebbe arrivare presto

Sulla peste suina, da Bruxelles arriva Road Map per revisione delle restrizioni entro l’anno

La peste suina, che da anni pesa sull’intero comparto suinicolo dell’Isola potrebbe avere risvolti positivi. La fine dell’embargo sulle esportazioni, potrebbe essere vicina.

È quanto è emerso nel corso dell’incontro che si è tenuto ieri a Bruxelles con la Direttrice generale per la Salute e la sicurezza alimentare della Commissione europea e a cui hanno preso parte il sottosegretario del ministero della Salute, Andrea Costa, e i vertici dell’unità di progetto ragionale per l’eradicazione della peste suina africana e dell’Istituto Zooprofilattico della Sardegna, assistiti dalla Rappresentanza d’Italia presso l’Ue.

L’impegno, che dovrà essere ora formalizzato, stabilisce una ‘road-map’ che si tradurrà con l’invio e l’esame di report, a cadenza mensile, sulla situazione dell’Isola in relazione alla Psa.

Un iter che porterà entro l’anno a una decisione sulla revisione delle restrizioni attualmente in vigore. “La Sardegna attende da tempo la fine dell’embargo. Sul fronte dell’eradicazione della peste suina africana abbiamo ottenuto importanti traguardi e ora è indispensabile e doveroso che i risultati e i sacrifici degli allevatori e delle comunità, dai cittadini ai sindaci, agli operatori in campo, vengano riconosciuti senza ulteriori indugi”, ha sottolineato il presidente della Regione, Christian Solinas.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra 

vigilanza tiger 940 × 788 px

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.