A Quartu, nasce il Centro Commerciale Naturale ‘La via del mare’

'La via del mare', il nuovo consorzio finalizzato a promuovere e sostenere l'attività dei negozi di viale Colombo

Nasce a Quartu, il Centro Commerciale Naturale ‘La via del mare’, il nuovo consorzio finalizzato a promuovere e sostenere l’attività dei negozi di viale Colombo, con l’obiettivo ultimo di migliorare ulteriormente la qualità dei servizi offerti al cittadino e ai turisti che frequentano la città.

Un progetto sorto dall’input dell’Amministrazione comunale, accolto con favore da un primo gruppo di commercianti e in breve tempo concretizzatosi con la costituzione formale.

‘La via del mare’ è il nome scelto per il nuovo CCN proprio perché intende esprimere un flusso che dal mare porta alla città, e viceversa. Interessa le attività commerciali di viale Colombo e di qualche via adiacente.

Sono infatti già una cinquantina i titolari che hanno scelto di aderire; tra essi anche qualche commerciante operante nelle vie perpendicolari alla lunga arteria che dal lungomare porta sino al centro città. Il mare non ha muri: non vuole averne neanche la nuova comunità, che aspira a coinvolgere più attività possibile.

Dopo le prime riunioni è infatti apparsa subito chiara la volontà di fare rete, di associarsi, con l’obiettivo di crescere insieme e coinvolgere tutti.

Con la formalizzazione del Consorzio è stato istituito anche l’organigramma. Luca Stocchino è stato eletto Presidente, con Giuliana Chiello Vice e Tommaso Marci tesoriere.

Il Direttivo è complessivamente composto da 11 aderenti: oltre ai 3 già citati ne fanno parte Andrea Matta, Francesca Poddighe, Gabriele Corrias, Giuseppe Vaccaro, Marina Cuccu, Roberto Murgia, Stefania Siddi e Vincenzo Meloni.

Gli iscritti avranno comunque modo di partecipare alle riunioni, che avverranno su google meet in modo che ci sia modo per tutti di contribuire in maniera propositiva alla realizzazione di eventi e progetti nel territorio.

Un gruppo eterogeneo sotto tutti i punti di vista: il Direttivo è stato infatti formato in modo tale da avere una rappresentanza dei vari settori commerciali, ma anche stando attendi a includere esercenti che operano lungo tutta la strada; si è inoltre lavorato affinché fossero rappresentate tutte le fasce d’età, per poter garantire il giusto mix tra un’imprenditoria giovane e quella con più esperienza, e fosse rispettata anche la parità di genere.

Ed è un gruppo di persone che hanno anche l’attitudine all’organizzazione di eventi culturali e di intrattenimento, volano importante per attrarre nuovi visitatori e quindi favorire il commercio.

Manifestazioni che saranno sempre organizzate con cura, rinunciando magari alla quantità per puntare invece con convinzione sulla qualità, sfruttando le nuove opportunità offerte dai processi di digitalizzazione e dando quindi vita a campagne mediatiche forti ma dai costi contenuti.

L’Amministrazione comunale è tra i promotori dell’iniziativa.

I primi incontri sono stati organizzati alla presenza dell’Assessora alle Attività Produttive Rossana Perra, della Capogruppo di maggioranza Valeria Piras e dei tecnici del Settore Attività Produttive.

Condivide pienamente il nuovo progetto perché dal confronto possono nascere sinergie e opportunità per tutti gli associati, ma anche per l’importanza delle iniziative di spessore culturale e sociale che potranno prendere forma.

Salutiamo con grande soddisfazione la nascita del nuovo centro commerciale naturale di viale Colombo – afferma l’Assessore Rossana Perra -. I Ccn sono di fondamentale importanza per valorizzare e sostenere il commercio. Sono un importante presidio, non solo economico ma anche sociale. È una comunione, una nuova rete che si prefigge di fare qualcosa per Quartu e per chi lavora a Quartu”.

Questa nuova realtà è la dimostrazione dell’attuale fermento della città e rappresenta delle categorie che nonostante le tante difficoltà non vogliono arrendersi – commenta la Capogruppo Valeria Piras -. Siamo dell’idea che le piccole attività disegnino le nostre città e ne scandiscano la quotidianità; per questo motivo svolgono un ruolo importante che va oltre il semplice servizio offerto.

E siamo certi che unendosi riusciranno ad avere un ruolo ancora più attivo”.

Tutte le attività aderenti saranno facilmente individuabili perché esibiranno un cartello nelle vetrine e all’esterno dei locali.

Con l’auspicio, accompagnato da un discreto ottimismo, che il numero dei soci possa celermente crescere.

Per arrivare così ad avere un circuito interno consolidato, capace di offrire servizi con sempre più qualità e garantire allo stesso tempo risparmio per i contribuenti. Non è una chimera, l’unione fa la forza.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra 

vigilanza tiger sardegna
BANNER 1.1 N.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.