conchiglie e sabbia spiagge sarde

Spiagge sarde: continuano i furti di sabbia, ciottoli e conchiglie

Circa 700 conchiglie asportate dalle spiagge sarde, in particolare, dal litorale di Bosa Marina (Oristano) e del Poetto (Cagliari) sono state intercettate e sequestrate dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli (Adm) e dalla Guardia di Finanza nei bagagli di alcuni turisti in partenza all’aeroporto Cagliari-Elmas.

Ad Alghero, due turisti spagnoli e un serbo, stavano per lasciare l’isola con un chilo e mezzo di sabbia, ciottoli e conchiglie nascosti in valigia.

Nonostante le campagne di informazione sui social, sulla stampa e in Tv, la cartellonistica affissa presso porti e aeroporti nonché sulle spiagge sarde, con la ripresa dei flussi turistici, si assiste anche quest’anno a comportamenti irresponsabili di vacanzieri che imperterriti, continuano a trafugare, con la speranza di portarli a casa, ciottoli, sabbia e conchiglie. 

La scorsa estate, da luglio a settembre, solo nello scalo di Elmas, sono stati sequestrati circa 5.400 pezzi tra conchiglie e ciottoli, e sanzionati una ventina di turisti che volevano portare a casa i preziosi souvenir prelevati dalle più belle spiagge sarde.

Grazie per aver letto il nostro articolo, resta sempre aggiornato, non perderti le ultime notizie.

Seguici anche su…

trattoria rossi olbia
BANNER 1.1 N.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.