polizia postale - social, rischi e pericoli

Pubblicava contenuti subdoli e inopportuni sui social, gli utenti lo segnalano alla Polizia Postale

La Polizia Postale e delle Comunicazioni di Bologna ha denunciato un 23enne di Forlì, per istigazione a pratiche di pedofilia e di pedopornografia, diffuse attraverso i social network.

Le indagini, sono partite grazie alle segnalazioni di diversi utenti di TikTok, la piattaforma social più usata del momento, in modo particolare da giovani e giovanissimi.

Le segnalazioni, sono state inoltrate al Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni tramite il portale del Commissariato di P.S. online.

Il ragazzo, pubblicava contenuti subdoli e inappropriati sul proprio account social, millantando di essere un insegnante delle scuole elementari. Attraverso diversi profili denominati con il nome di fantasia “Carmine Smith”, pubblicava post a sfondo pedofilo, vantandosi di compiere abusi sessuali su bambini e ostentando un atteggiamento sprezzante nei confronti della Polizia.

Diversi utenti della piattaforma social, turbati da tali contenuti, hanno creato l’hashtag “#fermiamocarminesmith” segnalando i profili ed esortando la Polizia a bloccare gli account “Carmine Smith”, gestiti dal 23enne.

Attraverso gli accertamenti tecnici sui profili social, la Polizia Postale è riuscita a identificare l’autore dei post, attuando in seguito l’attività di perquisizione, anche informatica nei suoi confronti, che ha consentito agli agenti di individuare, oltre a quelli segnalati, ulteriori profili fake e account di posta elettronica utilizzati dall’indagato.

Il giovane, impiegato in lavori stagionali nel settore del turismo balneare, ha ammesso di aver alimentato la sua attività sui social per mero divertimento, convinto di farla franca, come più volte aveva dichiarato rispondendo ai commenti di biasimo degli utenti della rete. 

vigilanza tiger sardegna

Grazie per aver letto il nostro articolo, resta sempre aggiornato, non perderti le ultime notizie.

Seguici anche su…

BANNER 1.1 N.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.