draghi figuraccia

Un tweet di Zelensky in risposta al banale intervento di Draghi in Parlamento

Dopo la figuraccia di Di Maio, volato in Russia per trovare una soluzione alla crisi in UKR, “ripreso” dal Ministro degli Esteri russo per la sua “poca professionalità” dice Sergei Lavrov . Oggi è toccato al nostro SuperMario, intervenuto in Parlamento sulla guerra in Ucraina, “ho chiamato alle 9:30 Zelinsky ma non era più disponibile” dice il Premier italiano. Con un tweet risponde il Presidente ucraino “Oggi alle 10:30 agli ingressi di Chernihiv, Hostomel e Melitopol ci sono stati pesanti combattimenti. Le persone sono morte. La prossima volta cercherò di spostare il programma di guerra per parlare con Mario Draghi in un momento specifico. Nel frattempo, l’Ucraina continua a lottare per il suo popolo”. Cala il sipario sulle sceneggiate della politica italiana, la retorica e la demagogia, in Italia regna sovrana, tante parole, pochi fatti.

pratiche auto selargius

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.