La sfida dellanno per il nuovo Cagliari di Agostini inferno o paradiso

Meno di 48 ore alla sfida decisiva di Salerno

La Salernitana di Nicola è riuscita nell’impresa di riprendere in mano una situazione catastrofica, 13 punti in 5 partite, 4 vittorie 1 pareggio, sorpasso ai danni del Cagliari, 1 punto di differenza, scontro diretto domenica alle 18:00, lo stadio Arechi sarà una bolgia, se dovesse vincere il Cagliari non sarebbe salvezza, ma le percentuali salirebbero notevolmente, se al contrario, dovessero vincere i campani, i rossoblù sarebbero condannati alla retrocessione, resterebbe una flebile speranza, che difficilmente si potrebbe trasformare in realtà.

Agostini, fresco di promozione in prima squadra, in conferenza stampa si è presentato concentrato e deciso a guidare i rossoblù in battaglia, “da giocatore mi è capitato spesso di giocare queste partite ed è andata bene” ricordando il suo passato da giocatore.

Nicola e i suoi, ieri hanno affondato il Venezia nella partita di recupero di campionato, il morale dei campani è alto, lo stadio e i tifosi sono al settimo cielo, stanno vivendo un sogno ad occhi aperti, ci vorrà una prestazione super dei rossoblù.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra 

molli market selargius

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.