salernitana cagliari prepartita

Il "nuovo" Cagliari di Agostini può solo vincere

Matematicamente, in coda, a tre turni dalla fine del torneo, nulla è ancora deciso ma il confronto diretto di domani tra Salernitana Cagliari, ha punti in palio pesanti, che non solo valgono doppio ma possono decidere una stagione dove anche gli scontri diretti potranno determinare la classifica finale nel caso dovessero chiudere la stagione regolamentare a pari punti. All’andata finì in pareggio grazie al gol del granata Bonazzoli che al novantesimo riportò in parità le sorti della gara dopo il gol di Pavoletti al 73°. In serie A le due squadre si sono affrontate tre volte con due successi dei sardi ed il pari del girone d’andata.

Il Cagliari, uscito sconfitto dalle ultime tre trasferte, per abbandonare la terz’ultima posizione di ha l’obbligo di tornare al successo e decidere il proprio futuro da sé e non sperare nei passi falsi altrui per non retrocedere. Alessandro Agostini, il tecnico della Primavera e bandiera del club, cui è stata affidata in settimana la squadra dopo che il tecnico Walter Mazzarri era stato sollevato dall’incarico, potrà contare su tutto l’organico disponibile Ceppitelli, Pavoletti, Nandez e Rog inclusi.

Il tecnico dei granata, Nicola, potrebbe scrivere nuovamente una storia magica di salvezza, come ai tempi del Crotone.

Appuntamento domani alle 18:00.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra 

Probabili Formazioni :

Formazioni salernitana Cagliari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.