Sale eSport e Lan chiuse in tutta Italia AMS sequestra tutto

Secondo un esposto, questi locali fanno competizione con le tradizionali sale giochi

La questione è seria, in realtà, anche lecita, cos’é successo ?

Una segnalazione dell’eSport Palace condivisa su TikTok e su Instagram, ha scatenato il caos nel mondo dei gamer italiani, si scopre che l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha bloccato tutte le sale eSport e Lan in Italia a seguito di un esposto presentato dal titolare della società Led S.r.l Sergio Milesi. Fino a nuovo avviso, non sarà possibile gestire tutti quei locali che vengono definiti come “parchi d’intrattenimento digitali”.

Si parla di tutti quei locali nei quali è possibile usare una serie di apparecchiature da “home entertainment” per giocare ai videogame senza però vincite di denaro. Secondo l’esposto, questi locali fanno competizione con le tradizionali sale giochi, ma al tempo stesso non sono conformi alle procedure e alle norme delle classiche sale giochi.

Tutte le macchine da gioco in Italia sono state bloccate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, fino a quando non sarà fatta chiarezza sulla questione.

Visti i tempi della macchina burocratica italiana, la “chiarezza” non arriverà in tempi brevi, ennesima storia triste all’italiana.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra 

vigilanza tiger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.