bergamo

Bergamo - Omicidio annunciato, la donna diceva di avere una pistola e che prima o poi l'avrebbe usata

Un omicidio annunciato quello avvenuto ieri a Treviglio, in provincia di Bergamo

Screzi e liti che andavano avanti da anni, si sono conclusi con la tragedia avvenuta ieri mattina intorno alle 7.30.

Silvana Erzemberger, di 71 anni, ha sparato con estrema freddezza, 5 colpi di pistola contro i due vicini di casa, marito e moglie, uccidendo l’uomo.

Vittime della sparatoria Luigi Casati, 62 anni, e la moglie, Monica Leoni, 58 anni.

L’uomo è stato raggiunto da 3 proiettili, sparati al volto e al petto, morendo a pochi passi da casa prima dell’arrivo dei soccorsi.  

La donna invece arrivata dopo aver sentito gli spari, e stata colpita al fianco e una gamba, e trasportata d’urgenza all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, dove si trova attualmente ricoverata, ma non in pericolo di vita.

Non molto tempo fa, la donna era stata aggredita, inseguita, e minacciata dalla 71enne con un bastone. I coniugi in seguito a questo episodio, avevano sporto denuncia. 

IL MOVENTE

Il motivo di questo omicidio sarebbe da attribuire al cane della coppia, la 71enne che abiterebbe un piano sopra quello dei coniugi, si sarebbe lamentata più volte negli anni, del fatto che il cane abbaiasse troppo recandole disturbo.

Al momento, la 71enne Silvana Erzemberger, è accusata di omicidio volontario aggravato e tentato omicidio.

Secondo alcune indiscrezioni, nel corso del lungo interrogatorio davanti al PM, la donna avrebbe accusato un malore mentre si trovava in caserma.

VIDEO BERGAMO NEWS

vigilanza tiger

Grazie per aver letto il nostro articolo, resta sempre aggiornato, non perderti le ultime notizie.

Seguici anche su…

BANNER NotizieSarde insieme a te
CLICCA SUL BANNER E CONTATTACI COMPILANDO IL MODULO OPPURE INVIANDO UNA MAIL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.