delitto ghilarza confermata ipotesi rapina

Proseguono indagini carabinieri

Confermata l’ipotesi di rapina, per il delitto di Ghilarza avvenuto appena 2 giorni fa, in cui è stato massacrato di botte e ucciso Tonino Porcu, ex allevatore 78enne. 

Il corpo senza vita dell’uomo era stato trovato riverso a terra nella camera da letto della sua abitazione. 

In seguito alle indagini eseguite nell’abitazione, sono state rinvenute diverse tracce di sangue, non solo in camera da letto, ma anche in altre stanze.

La conferma di rapina deriva dal fatto che, si è scoperto che i malviventi hanno portato via dei soldi, tenuti custoditi in una scatola che gli investigatori, durante il sopralluogo hanno trovato aperta.

L’autopsia sul corpo della vittima, che potrebbe far luce sulle cause della morte, verrà eseguita questo pomeriggio.

Intanto in attesa di un nuovo sopralluogo degli specialisti del Ris, i Carabinieri proseguono con le indagini, raccogliendo le testimonianze di amici, conoscenti, parenti e vicini della vittima. 

non solo carne oristano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.