Screenshot 9

Il pontefice invita i fedeli a pregare

Momenti di tensione in Vaticano nell’Aula Paolo VI  , quando un uomo ha urlato durante l’udienza generale.

Il Papa che inizialmente sembra non accorgersi di quello che stava accadendo, improvvisamente alza lo sguardo e per un attimo si interrompe, poi riprende fino a terminare la sua lettura.

Infine invita i fedeli a pregare dicendo: “Abbiamo sentito una persona che gridava, che aveva qualche problema, non so se fisico, psichico, spirituale, ma un fratello nostro con qualche problema. Vorrei finire pregando per lui, il nostro fratello che soffre, poveretto. Se gridava è perché soffre, ha qualche bisogno, non dobbiamo essere sordi al bisogno di questo fratello“.

L’uomo a quanto si apprende gridava alcune frasi in inglese, ma non è ben chiaro cosa abbia detto, e alcune frasi in Italiano, di cui si può capire chiaramente quando dice “tu non sei un re“.

Subito intervenuti per allontanarlo, una guardia svizzera e un gendarme che hanno  provveduto ad accompagnato fuori.

L’uomo non si è opposto, ne ha fatto resistenza, ha solo continuato ad urlare guardando dritto verso il pontefice, e a gesticolare con un atteggiamo e un espressione affranta, quasi disperata.

Una persona che probabilmente aveva solo bisogno di esprimere una situazione che lo affligge, e di essere ascoltato, ma forse ha scelto il modo sbagliato per farlo. 

POWERED BY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.