prezzo benzina

Il petrolio scende e la benzina sale

Atteso per domani o al massimo venerdì, il decreto per dare un taglio all’aumento spropositato del carburante

Si parla del taglio delle accise, ma sarà al massimo una “spuntatina” rapida (si parla di un 5% di taglio, 10 cent.) , giusto per dare un segnale di presenza del Governo. Roberto Cingolani si è detto indignato, “il caro benzina è una truffa” ha dichiarato il Ministro della transizione ecologica.

Ricordate Draghi qualche giorno fa, diceva, “l’impianto catastale italiano, che è del 1939“, “ci sono state tante cose , anche una Seconda guerra mondiale. Gli estimi sono dell’89, sono passati, cioè, 33 anni“, bene, adesso vogliamo elencare altri provvedimenti che hanno ormai una certa età:

  • 1956: Finanziamento supporto crisi di Suez  
  • 1963: Ricostruzione disastro del Vajont
  • 1966: Ricostruzione alluvione di Firenze
  • 1968: Ricostruzione terremoto del Belice 
  • 1976: Ricostruzione terremoto del Friuli 
  • 1980: Ricostruzione terremoto dell’Irpinia 
  • 1982: Finanziamento missione ONU in Libano 
  • 1996: Finanziamento missione ONU in Bosnia 
  • 2004: Rinnovo contratto autoferrotranvieri 

A ognuna di queste voci corrisponde un’accisa sul carburante, quindi Prof. Draghi, sia coerente e vada mettere una pietra sopra a certe “ricostruzioni“, dai su, sono passati quasi 70 anni, lei è quello del “Governo che non si ferma”, faccia vedere agli italiani che non si ferma alla crisi di Suez.

Synergy system quartu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.