Premio Ichnos per i pastori sardi

Comuni usino i nostri prodotti in mense e ospedali

I delegati dei pastori sardi al tavolo delle trattative nella protesta del latte ovino hanno ricevuto il premio Ichnos per aver combattuto per salvare il proprio di lavoro. 
 
I temi di quest’anno della manifestazione erano incendi e spopolamento.
 
Il premio è stato consegnato e ritirato da Nando Puddu, il primo allevatore che ha buttato a terra il latte dal suo refrigeratore.
 
Un gesto che è poi diventato l’emblema della protesta nella vertenza per ottenere un prezzo del prodotto più remunerativo per i produttori.
 
Gianuario Falchi, a nome della delegazione presente (Nenneddu, Sanna, e Puddu), ha ringraziato tutta la Sardegna per la solidarietà dimostrata e ha invitato i sindaci “a battersi per far consumare i nostri prodotti in mense, scuole, ospedali e strutture pubbliche: “Questo salverebbe il nostro lavoro ed eviterebbe lo spopolamento”.
 
gioielleria sigurani marongiu nuoo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.