bosa Roberto Passerro morte accidentale

Una caduta fatale potrebbe essere la causa della morte

Il medico legale in seguito all’autopsia eseguita ieri sul corpo di Roberto Passerò, l’allevatore 49enne trovato morto a Bosa il 24 febbraio, esclude il decesso per omicidio, che in un primo momento pareva essere l’ipotesi più accreditata. 

In seguito agli accertamenti effettuati sul corpo, la causa della morte parrebbe essere una caduta fatale, forse in seguito ad un malore.

Secondo alcune testimonianze, il 49enne avrebbe trascorso la serata in un locale con alcuni amici, per poi essere accompagnato nei pressi della sua abitazione quando, in tarda serata avrebbe accusato sintomi di un malore

Gli esiti delle prossime analisi, permetteranno probabilmente di fare chiarezza sull’accaduto, intanto la salma sarà riconsegnata ai familiari.

CORNICERIA SERGIO CADONI ORISTANO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.