SASSARI La tratta di esseri umani passa anche dalla Sardegna
Condividi con i tuoi amici

Il PM chiede pesanti condanne per la gang di presunti trafficanti nigeriani

La Direzione distrettuale antimafia di Cagliari, ha ricostruito fatti avvenuti in Nigeria, Libia e poi in Sardegna, Sicilia e Piemonte sino alla primavera del 2017, nello stesso anno i Carabinieri arrestarono i presunti trafficanti nigeriani.

Le vittime, decine di ragazze nigeriane arrivate nei centri di accoglienza dell’Isola, venivano picchiate e stuprate, per essere avviate alla prostituzione.

I loro presunti aguzzini, le prendevano in consegna una volta arrivate nei centri di accoglienza di Porto Torres, Fluminimaggiore e Iglesias.

A Sassari invece, dove l’organizzazione di trafficanti di esseri umani che aveva il suo quartiere generale, venivano organizzati i viaggi delle ragazze, che poi si trovavano costrette a prostituirsi nel nord Italia.

La pm, ha chiesto pesanti condanne per tutti i presunti componenti della banda.

Il processo è quello che si celebra davanti alla Corte di Assise di Sassari.

Il magistrato ha chiesto 22 anni di carcere per V. G. e V. E., 18 anni di reclusione per P. O. e S.I. e 15 anni per A. E. e J. I.I legali dei personaggi chiave della vicenda, parleranno nelle prossime udienze.

POWERED BY