natale da rombo
Condividi con i tuoi amici

"Natale da rombo" - Un evento di beneficenza per i bambini ricoverati nel reparto di Pediatria dell’Aou di Sassari

Per l’evento Natale da rombo auto d’epoca, moto, macchine da corsa e fuoristrada provenienti da tutta la Sardegna hanno sfilato per le vie cittadine a suon di musica e di motori nella mattinata di ieri 18 dicembre con a bordo tanti piccoli elfi e babbi Natale.

Famiglie intere e bambini vestiti con abiti natalizi, auto e moto addobbate con fiocchi, cappelli rossi, luci a intermittenza, renne ed enormi pupazzi natalizi che fanno capolino dai finestrini.

Natale da rombo ha visto la partecipazione anche dei vigili del fuoco, che durante l’iniziativa hanno inaugurato un nuovo mezzo di soccorso in dotazione.

L’allegra e “rumorosa” comitiva, partita da piazzale Segni, ha avuto come tappa finale viale San Pietro per portare i doni raccolti durante la manifestazione “Natale da rombo” ai piccoli pazienti ricoverati nel reparto di Pediatria dell’Aou di Sassari.

Un vero successo per l’associazione sassarese Club 4×4 Experience Sardegna che ha donato alla Clinica pediatrica i fondi raccolti durante la manifestazione “Natale da rombo”

L’associazione sassarese Club 4×4 Experience Sardegna che ha organizzato l’iniziativa, è stata accolta all’ingresso del Materno infantile dalle dottoresse Nadia Vacca ed Elena Chicconi, pediatre della Clinica e da Anna Maria Zara, coordinatrice infermieristica del reparto.

«Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto perché hanno partecipato tanti club provenienti dalle diverse parti dell’isola – ha dichiarato Paolo Spina, presidente dell’associazione Club 4×4 Experience Sardegna – Abbiamo avuto in due ore tantissime iscrizioni e durante la manifestazione abbiamo raccolto 2750 euro che saranno utilizzati per l’acquisto di beni utili al reparto pediatrico».

Un raduno in cui il clima natalizio, gioioso e con tanta musica ha portato un’ondata di serenità e allegria ai piccoli pazienti.

«Natale da rombo è stata un’iniziativa meravigliosa perché ha regalato qualche momento di felicità ai nostri piccoli pazienti che hanno potuto guardare l’arrivo festoso di tutti i mezzi dalle finestre del reparto che si affacciano su viale San Pietro», ha dichiarato la dottoressa Elena Chicconi – Mi fa piacere la grande partecipazione a questa manifestazione a cui hanno aderito da tutta la Sardegna».

Un evento solidale che non è passato inosservato anche per i tanti giocattoli e dolciumi che sono stati consegnati ai bambini. 

«Siamo molto contenti per questa bella manifestazione e ringraziamo vivamente gli organizzatori – ha affermato Anna Maria Zara, coordinatrice infermieristica della clinica – Iniziative come queste aiutano a rendere l’ospedale più a misura di bambino e a vivere la permanenza in reparto con più serenità».

Nuraghe sassari

QUI ALCUNI DEGLI ULTIMI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI…

Sardegna, luoghi abbandonati – Ex Clinica Macciotta

Suoni di Sardegna – Su Sonetto a bucca

Grazie per aver letto il nostro articolo, resta sempre aggiornato, non perderti le ultime notizie.

Seguici anche su…

BANNER NotizieSarde insieme a te
CLICCA SUL BANNER E CONTATTACI COMPILANDO IL MODULO OPPURE INVIANDO UNA MAIL