campagna amica cagliari
Condividi con i tuoi amici

Campagna Amica ieri a Cagliari per sensibilizzare i baby tifosi della Curva Futura dello stadio Unipol Domus

Campagna Amica a Cagliari per sensibilizzare ad una corretta e sana alimentazione, con un’attenzione particolare verso le nuove generazioni.

In linea con il suo manifesto etico “BeAsOne”, il Cagliari è sceso in campo con Campagna Amica e Lega Serie B.

Ieri, in occasione della gara contro il Perugia, i 130 bambini della Scuola di Tifo, che hanno supportato come sempre la squadra dalla Curva Futura, hanno ricevuto una merenda sana e a chilometro zero.

Per loro clementine, mele e miele provenienti direttamente dalle aziende agricole sarde di Campagna Amica, presente anche la ruota della stagionalità, per educare e far conoscere ai bambini ogni mese la frutta e verdura di stagione.

Un modo per spiegare ai ragazzi di come sia importante associare una giusta educazione alimentare all’attività fisica e allo sport.

L’attività rientra nel progetto che Coldiretti e Campagna Amica stanno portando avanti all’interno delle scuole di tutta Italia e che coinvolge ogni anno circa cinquecentomila bambini.

Sempre ieri, “Un calcio al cibo sintetico” la petizione contro il cibo sintetico promossa da Coldiretti, Campagna Amica, Filiera Italia e World Farmers Markets Coalition.

Per l’occasione è stato posizionato un gazebo giallo all’interno dell’Unipol Domus per dire no alle multinazionali del cibo in provetta che stanno cercando di imporre al mercato la carne prodotta in laboratorio: il latte “senza mucche” fino ad arrivare al pesce senza mari, laghi e fiumi.

Un cibo sintetico che potrebbe presto inondare il mercato europeo poiché già ad inizio 2023 potrebbero essere introdotte a livello Ue le prime richieste di autorizzazione all’immissione in commercio.

MD Monserrato

Grazie per aver letto il nostro articolo, resta sempre aggiornato, non perderti le ultime notizie.

Seguici anche su…

BANNER NotizieSarde insieme a te
CLICCA SUL BANNER E CONTATTACI COMPILANDO IL MODULO OPPURE INVIANDO UNA MAIL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *