Costa Smeralda villa pilota russo di F1 Mazepin

Era stato licenziato a marzo di quest'anno dal team Haas

Altro “congelamento” in Costa Smeralda, altro russo nel mirino, dopo il sequestro dei beni di Usmanov, stavolta é il turno di Mazepin, pilota di Formula Uno, in forza lo scorso anno al team Haas, licenziato a marzo dalla stessa scuderia proprio a causa della guerra in Ucraina.

Il provvedimento è stato eseguito dalla Guardia di Finanza e riguarda un complesso immobiliare ad uso residenziale in Gallura, del valore di 105 milioni di euro.

Il complesso, secondo gli accertamenti, è intestato ad una società estera riconducibile al pilota e a suo padre, Dmitry Arkadievich Mazepin, azionista di maggioranza e presidente di Uralchem, il più grande produttore di nitrato di ammonio e il secondo produttore di ammoniaca e fertilizzanti azotati in Russia.

Rocky Ram, l’ex dimora estiva di De Benedetti a Porto Cervo, la villa congelata al pilota di F1 russo Nikita Dmitrievich Mazepin. Il provvedimento, secondo quanto si apprende dall’ANSA, eseguito dalla Guardia di finanza riguarda quindi la villa che dagli anni ’70 è appartenuta all’ex editore di Repubblica, Carlo De Benedetti. Una villa che 10 anni fa salì agli onori della cronaca perché fu venduta dall’ingegnere per la cifra record di 110 milioni di euro, villa di 400 mq, con 19 stanze e piscine inglobate nella scogliera.

Unisciti al nostro nuovo canale Telegram – Entra 

AFFITTACAMERE DI LOI VILLASIMIUS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.